Robin Williams: John Mulaney smentisce le teorie sulla depressione che affligge i comici

John Mulaney ha smentito le teorie sulla depressione che affliggerebbe tutti i grandi comici come Robin Williams in una clip promozionale tratta dal suo ultimo speciale Netflix.

NOTIZIA di 22/05/2022

John Mulaney vuole che tu sappia che i comici non sono tutti motivati ​​dal dolore e dalla depressione, in particolare il compianto Robin Williams: in una clip recente pubblicata da Netflix per il suo nuovo speciale intitolato The Hall: Honoring the Greats of Stand-Up, il comico ha tentato di smentire la convinzione secondo la quale i i comici facciano quello che fanno a causa delle loro sofferenze.

"Con tutto il rispetto, che se ne vadano a quel paese con quelle stronzate", ha esclamato Mulaney. "Essere un comico non è una condizione psichiatrica. Robin Williams? Abbiate un po' di rispetto per un artista brillante che era soltanto molto più talentuoso di tutti voi".

"Ci sono un sacco di persone depresse che non hanno nemmeno la decenza di essere anche dei grandi comici", ha aggiunto il comico, spiegando che praticare la stand-up comedy e far ridere le persone è una vera e propria gioia, pur riconoscendo anche il lato meno solare di questa meravigliosa forma d'arte.

"Molti di noi sono un po' fuori di testa e hanno molti problemi, me compreso." ha concluso John Mulaney, il quale negli ultimi anni è stato al centro delle cronache per aver divorziato da Anna Marie Tendler, per aver avuto un figlio con l'attrice Olivia Munn e per essere entrato in riabilitazione per i suoi abusi di droga e alcol grazie all'aiuto di colleghi come Seth Meyers, Bill Hader e Natasha Lyonne.