Rambo 2 - La vendetta: la sceneggiatura di James Cameron fu "stravolta" da Sylvester Stallone

Il copione scritto dal co-sceneggiatore di Rambo 2 - La vendetta, James Cameron, fu stravolto da Sylvester Stallone prima dell'inizio delle riprese.

NOTIZIA di 23/09/2020

James Cameron, il co-sceneggiatore di Rambo 2 - La vendetta, afferma di aver scritto solo la prima bozza della sceneggiatura del film, stravolta poi da Sylvester Stallone che decise di apportare molte modifiche al copione. Cameron, inizialmente, aveva accoppiato Rambo con un simpatico assistente ma l'idea non piacque a Stallone.

Sylvester Stallone in una sequenza action di Rambo 2
Sylvester Stallone in una sequenza action di Rambo 2

L'attore americano, secondo quanto riferito, non gradiva che il compagno avesse tutti i dialoghi interessanti e così eliminò il ruolo. Il contenuto politico del film fu considerato controverso quando fu rilasciato, molti ritennero che la guerra del Vietnam fosse stata alterata per sembrare più eroica. Cameron ha dichiarato di aver scritto solo l'azione e che fu Stallone ad aggiungere la politica.

Stallone in una sequenza action di Rambo 2
Stallone in una sequenza action di Rambo 2

A proposito della prima bozza scritta da Cameron, Stallone dichiarò: "Penso che James sia un talento brillante, ma la politica è importante: a destra c'era Trautman e dall'altra parte c'era la sua nemesi, Murdock, entrambi contrastati dall'ovvia neutralità di Rambo."

"Mi rendo conto che il discorso finale di Rambo 2 - La vendetta può aver fatto scoppiare le vene degli occhi a milioni di spettatori a causa dello shock ma le parole di Rambo, le parole che ho scritto, non erano mia: mi erano state dette da moltissimi veterani con cui avevo parlato nel corso degli anni." Ha concluso il leggendario attore americano.