Quentin Tarantino ha svelato cosa lo terrorizzava quando era bambino

Durante un'intervista dello scorso anno Quentin Tarantino ha parlato della trasmissione televisiva che lo spaventava a morte quando era un bambino.

NOTIZIA di 11/04/2021

Quentin Tarantino, amato scrittore, attore e regista statunitense, durante una conferenza che avuto luogo lo scorso anno presso il Paleyfest NY, ha svelato che cosa lo terrorizzava a morte quando era un bambino: i criminali di cui si parlava nella "Police News Watch", in televisione.

"Ricordo esattamente quale fu la prima cosa a spaventarmi da bambino", ha spiegato Tarantino. "Mi terrorizzava a morte e ogni volta che andava in onda spegnevo la TV perché non volevo guardare quel programma. Non era un film dell'orrore, ne un dramma, era la trasmissione chiamata Police News Watch in cui venivano mostrati tutti i criminali a piede libero presenti nella mia città."

"La trasmissione iniziava e un tipo diceva: 'Questi criminali ricercati sono liberi e vagano per la tua città. Li hai visti?'" Ha raccontato Quentin. "E poi mostravano la faccia di un criminale, descrivevano i suoi orribili crimini ed infine dicevano: 'È in giro quindi se lo vedi, non cercare di arrestarlo. Chiama subito le autorità locali.'"

Quentin Tarantino temeva quei criminali ricercati più di ogni altra cosa: "Dopo aver visto la trasmissione, per il resto della notte, me ne stavo sdraiato nel mio letto ad immaginare che uno di quei criminali avrebbe fatto irruzione in casa mia uccidendo tutta la mia famiglia. Non c'era niente che mi terrorizzasse di più."