Oscar 2020, per l'Academy Carlo Verdone, Toni Servillo e Giancarlo Giannini tra i nuovi giurati italiani

In vista degli Oscar 2020, l'Academy ha nominato anche nuovi giurati italiani, tra cui spiccano i nomi di Carlo Verdone, Toni Servillo e Giancarlo Giannini.

NOTIZIA di 02/07/2019

Gli Oscar 2020 hanno ufficialmente cominciato i lavori e l'Academy ha invitato anche nuovi giurati italiani a prender parte alle votazioni per l'assegnazione delle statuette più ambite nel mondo del cinema.

Quattro nomi spiccano su tutti e sono quelli di Carlo Verdone, Giancarlo Giannini, Toni Servillo e Matteo Garrone, arrivato vicinissimo alla candidatura per il miglior film straniero, un anno fa, con Dogman. Non sono, però, gli unici italiani aggiunti alla lista di giurati: tra i nomi anche quello del montatore Marco Spoletini, Francesco Grisi (Il primo re), Alessandro Cioffi (Thor: Ragnarok) e Gaia Bussolati (The Greatest Showman), tutti e tre supervisori agli effetti visivi, le produttrici Francesca Cima (Youth e La grande bellezza) e Donatella Palermo (Fuocoammare).

Salta all'occhio la presenza di tante donne (almeno rispetto agli anni passai)? L'Academy voleva sortire proprio questo effetto: nei grafici che accompagnano la nomina dei nuovi membri, sul sito ufficiale, viene sottolineato come la presenza femminile sia arrivata a quota 50% nel 2020, contro il 25% del 2015 e il 32% del 2019. Non solo: puntando il riflettore sul tema dell'inclusione, l'Academy fa sapere che anche la percentuale di persone di colore è salita al 29%, contro l'8% di soli 4 anni fa e il 16% del 2019.