Noir in Festival 2018: il Black Panther Award va allo svedese Border

Lo svedese Border conquista il Black Panther Award al Noir in Festival 2018, premiati anche il cast di The Anger e Nicole Kidman per Destroyer.

Si chiude questa sera la 28ma edizione del Noir in Festival, che ha portato a Milano e Como il meglio del genere, dal cinema alla televisione, dalla letteratura alla cronaca.

Durante la serata conclusiva, presso la suggestiva location del Teatro Sociale di Como, la giuria presieduta dalla regista Ning Ying, il regista Edoardo De Angelis, Katharina Kubrick, l'attrice Barbara Chichiarelli e l'attore Erik Madsen, assegna i seguenti premi ai film del Concorso Internazionale:

Il Black Panther Award per il miglior film va a GRÄNS (BORDER) di Ali Abbasi per il suo modo straordinario e di forte impatto di mescolare fantasia e realtà. In un'epoca di caccia al mostro, il film ci pone dinanzi all'interrogativo: chi è il vero mostro?

Il Black Panther per la migliore interpretazione viene assegnato a Lorenzo Ferro e Chino Darin in EL ÁNGEL (THE ANGEL) di Luis Ortega per la sinergia della loro recitazione

La menzione speciale della giuria va a Nicole Kidman per la scelta coraggiosa di cimentarsi in un ruolo diverso come quello della detective Erin Bell in DESTROYER by Karyn Kusama

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!

Noir in Festival 2018: il Black Panther Award va...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Border e la sorpresa di un film al confine tra i generi
Nicole Kidman coinvolta in una vera sparatoria sul set di Destroyer