Nightmare: perché Robert Englund non compare nel reboot?

Robert Englund - storico volto di Freddy Krueger - non compare in Nightmare, reboot prodotto nel 2010 del cult diretto da Wes craven nel 1984; per quale motivo?

NOTIZIA di 04/10/2021

In Nightmare, reboot prodotto nel 2010 del cult diretto da Wes Craven nel 1984, Robert Englund non compare nei panni di Freddy Krueger. Per quale motivo un volto così storico non è stato inglobato - nemmeno per un cameo - nel reboot di uno dei capisaldi del genere horror?

Come riportato da The Hollywood Reporter, la decisione di non affidare a Robert Englund il ruolo di Freddy Krueger in Nightmare deriva dalla volontà dei produttori di fare tabula rasa del passato. L'attore sarebbe stato anche contento di prendere parte al progetto ma è stato automaticamente escluso perché eccessivamente legato alla saga storica che i produttori avrebbero voluto rinverdire e restaurare.

A interpretare Freddy Krueger al posto di Robert Englund è stato Jackie Earle Haley, assunto con un contratto multifilm valido anche per eventuali sequel. Robert Englund ha vestito i panni di Freddy Krueger per l'ultima volta in Freddy vs. Jason nel 2003. Al momento, l'episodio di Nightmare prodotto nel 2010 è l'ultimo del media franchise creato da Wes Craven.

Nonostante possa sembrare strano, Nightmare - Dal profondo della notte è ispirato a una storia vera. A suggerire al regista il tema alla base del film fu una storia vera di cui si parlò in una serie di articoli pubblicati sul Los Angeles Times e relativi all'Asian Death Syndrome, una patologia misteriosa e dalle conseguenze inquietanti.