Netflix e Mediaset: accordo pluriennale? Stranger Things e film originali tra le novità in arrivo

Netflix e Mediaset, come riportato da testate americane, avrebbero siglato un accordo pluriennale per produrre film originali e portare Stranger Things in chiaro.

NOTIZIA di 04/10/2019

Netflix e Mediaset avrebbero stretto un accordo pluriennale in base al quale co-produrranno 7 film e distribuiranno Stranger Things in chiaro. La notizia è stata riportata da Variety e Bloomberg e, anche se al momento non esistono comunicazioni ufficiali, l'annuncio e i dettagli, dovrebbero arrivare il prossimo 8 ottobre.

L'accordo sarebbe il più grande mai concluso da Netflix in Italia e arriverebbe proprio nel momento in cui Mediaset sta ampliando il suo volume di affari proprio per competere con i nuovi giganti dello streaming come Netflix o Amazon Prime Video. L'azienda della famiglia Berlusconi, infatti, sta spostando ad Amsterdam - proprio dove Netflix ha la sua sede europea - la base della nuova società paneuropea MediaForEurope, che la porterà ad operare anche in Spagna e Germania, inizialmente, oltre che in Italia. Netflix dal canto suo, secondo recenti analisi, nel corso dei 4 anni in Italia avrebbe costantemente guadagnato in termini di abbonamenti, che ad oggi sfiorano i 2 milioni. La piattaforma streaming, nel nostro Paese, ha già collaborato con Cattleya (per Suburra) e con altre case di produzione più piccole, oltre ad aver annunciato di recente la volontà di investire altri 200 milioni di euro, entro i prossimi 3 anni, in progetti italiani. Investimento ulteriore rispetto a quello che dovrebbe fare, insieme a Mediaset, per la produzioni di 7 film originali.

I dettagli dell'accordo con Mediaset saranno svelati in occasione di un evento, a Roma, dal CEO di Netflix Reed Hastings, insieme a, presumibilmente, Piersilvio Berlusconi. Che, dal canto suo, aveva già lasciato intendere l'approssimarsi di un'importante trattativa nel mese di luglio, quando su Italia1 era stata pubblicizzata la terza stagione di Stranger Things (su Netflix dallo scorso 4 luglio), cosa piuttosto insolita, in quanto la serie è presente unicamente nel catalogo della piattaforma streaming.
A proposito di Stranger Things: secondo rumor, lo show di punta dell'azienda di Los Gatos potrebbe essere una delle parti dell'accordo che potrebbe, quindi, portare i ragazzini di Hawkins per la prima volta su un canale in chiaro proprio su Mediaset.

Stranger Things 4: Netflix annuncia nuova stagione della serie e un accordo con i Duffer

Tuttavia, un rapporto di notizie italiano giovedì ha affermato che i pubblici ministeri a Milano hanno aperto un'indagine sulla presunta evasione fiscale da parte del colosso dello streaming.