Facebook

Meghan Markle critica How I Met Your Mother e Scrubs per le battute sulle donne "pazze e isteriche"

Nel nuovo episodio del suo podcast, Meghan Markle ha affrontato un'altra problematica sociale del nostro tempo con vittime le donne, criticando serie come How I Met Your Mother e Scrubs.

Nel corso dell'ultimo episodio del suo podcast Archetypes, come riportato dal Daily Mail, Meghan Markle ha parlato di How I Met Your Mother e di Scrubs, sottolineando come l'etichetta di "pazza" venga utilizzata, in queste sit-com, per "ridurre la credibilità delle donne". Non è la prima volta che la Duchessa del Sussex si lancia in discussioni del genere, citando anche opere con un certo peso all'interno della storia del cinema e del piccolo schermo: una settimana fa Kill Bill e Autin Powers erano stati citati come esempio di film che contribuiscono a diffondere stereotipi sulle donne asiatiche.

Meghan Markle in una scena dell'episodio A New Day in the Old Town di Fringe
Meghan Markle in una scena dell'episodio A New Day in the Old Town di Fringe

L'ex attrice ha introdotto la discussione ammettendo in primis di essere stata, nel tempo, lei stessa definita "pazza" e "isterica". Meghan Markle ha poi introdotto una serie di citazioni provenienti da E alla fine arriva mamma riferendosi, nello specifico, a una battuta del personaggio di Barney Stinson, interpretato da Neil Patrick Harris, in cui paragona l'essere pazza all'essere sexy: "Se è così tanto pazza allora deve essere altrettanto sexy".

Dopo alcuni commenti, la duchessa di Sussex ha citato anche una frase proveniente da Scrubs, precisamente della dottoressa Elliot (Sarah Chalke), in cui riferisce alla sua amica/collega Carla che non ce la fa più a trattenere la sua pazzia, in un contesto in cui quella parola aveva un significato non letterale.

How I Met Your Father, i creatori: "Con Hilary Duff e Kim Cattrall abbiamo fatto jackpot due volte"

Agganciandosi a questi esempi, Meghan ha sostenuto: "Definire qualcuno pazzo o isterico respinge completamente la sua esperienza e minimizza ciò che sta provando. Si arriva al punto in cui chiunque sia stato etichettato abbastanza volte, può essere spinto a pensare di stare davvero male o talvolta peggio, al punto che i problemi reali di ogni tipo vengono ignorati. Bene, questo non sta accadendo oggi'".

L'episodio si è poi concluso con la lettura di una poesia importante per la Duchessa del Sussex dedicata alle parole rivolte, spesso sottovalutandone il significato, rivolte spesso alle donne che si ritrovano a dover sopportare il peso di stereotipi e pregiudizi.