Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Mads Mikkelsen: "In Hannibal 4 vorrei che ci fosse Buffalo Bill"

Mads Mikkelsen ha parlato della possibilità di realizzare Hannibal 4 ed ha svelato quale sarebbe il suo desiderio riguardo il personaggio di Buffalo Bill, reso celebre da Il Silenzio degli Innocenti.

NOTIZIA di 25/11/2020

Dopo il successo ritrovato grazie a Netflix, Hannibal potrebbe tornare con una quarta stagione. Ci crede l'ideatore Bryan Fuller e ci spera anche il protagonista Mads Mikkelsen che di recente ha ammesso di sognare la presenza del serial killer Buffalo Bill.

Ted Levine sul set de IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI (1991)
Ted Levine sul set de IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI (1991)

Sono trascorsi cinque anni da quando è andata in onda la terza ed ultima stagione di Hannibal, serie tv sviluppata per NBC da Bryan Fuller. Con l'aggiunta degli episodi nel catalogo americano di Netflix, lo show ha conquistato nuovi fan che, a questo punto, sperano nella realizzazione di una quarta stagione. Ne è consapevole anche Mads Mikkelsen, attore che nella serie tv ha interpretato il protagonista, Hannibal Lecter, che nelle scorse ore ha affrontato proprio il discorso relativo ad un ipotetico rinnovo dell'opera.

Impegnato con la promozione di Un altro giro, film che rappresenterà la Danimarca agli Oscar 2021, Mikkelsen ha rilasciato un'intervista a IndieWire nella quale ha confermato il desiderio, condiviso dal cast e da Fuller stesso, di dar vita a nuovi episodi di Hannibal. L'attore ha altresì sottolineato come la sua "lista dei desideri" per un'ipotetica quarta stagione comprenda la presenza di Buffalo Bill, principale antagonista de Il silenzio degli innocenti.

"Non credo che sia un segreto che, se dovesse arrivare il rinnovo, ci piacerebbe entrare nel mondo de Il silenzio degli innocenti", ha detto Mikkelsen. "È sempre stato un problema perché non avevamo i diritti per quel libro. Ma quella è ovviamente la parte più famosa e ci piacerebbe attingere da lì. Quella storia è così interessante e i personaggi in essa contenuti sono altrettanto interessanti che pur di usarli potremmo anche pensare di cambiare i sessi e magari inserire anche due personaggi in uno. Ci piacerebbe trovare qualcuno che interpreti Buffalo Bill. Sarà dura".

Ricordiamo che nel film di Jonathan Demme, risalente al 1991, il personaggio di Buffalo Bill veniva interpretato da Ted Levine, la cui performance è stata elogiata da Mikkelsen che avrebbe già in mente a chi assegnare il ruolo nella serie tv: "Abbiamo già usato Michael Pitt per Mason ed è stato fantastico ma mi piacerebbe vederlo come Buffalo Bill".

Hannibal: Michael Pitt nell'episodio Naka-Choko, seconda stagione
Hannibal: Michael Pitt nell'episodio Naka-Choko, seconda stagione

Ricordiamo che Michael Pitt ha debuttato nella seconda stagione di Hannibal nei panni di Mason Verger, il fratello gemello della paziente Margot Verger. Pitt ha lasciato il ruolo dopo una stagione ed è stato sostituito da Joe Anderson nella terza stagione della serie. Pitt e Mikkelsen mostravano di essere molto in sintonia sul piccolo schermo, per cui viene facile credere che i fan di Hannibal accoglierebbero volentieri Pitt nei panni di Buffalo Bill, come auspicato da Mikkelsen.

In ogni caso, sembra proprio che per una quarta stagione di Hannibal non si potrà usare la storia contenuta ne Il silenzio degli innocenti di Thomas Harris. I diritti del romanzo di MGM sono terminati nell'agosto 2017, motivo per cui Fuller ha detto ai fan che stava aspettando quella data per riprendere i discorsi sui nuovi episodi di Hannibal. La sua idea era infatti quella di inserire l'agente dell'FBI Clarice Starling (interpretata da Jodie Foster nel film di Demme). All'inizio di quest'anno, però, Fuller ha confermato che MGM ha deciso di utilizzare i diritti del romanzo a favore della CBS per una nuova serie prequel incentrata sul personaggio di Clarice. "Abbiamo provato molte volte a lavorare con MGM per includere Clarice nella nostra storia di Hannibal", ha twittato Fuller. "Alla fine ci hanno detto che avevano i loro piani per Clarice e non avevano bisogno che Hannibal raccontasse la sua storia".