Facebook

La star di Avatar Sam Worthington racconta il suo disastroso provino come James Bond per Casino Royale

Sam Worthington come James Bond? Secondo l'attore di Avatar, non c'erano speranze che accadesse, almeno in base al suo "disastroso" provino per Casino Royale.

La star di Avatar Sam Worthington racconta il suo disastroso provino come James Bond per Casino Royale

Sapevate che Sam Worthington, la star di Avatar, aveva fatto anche lui un provino per interpretare James Bond al cinema? Era ai tempi di Casino Royale... Peccato che sia andata davvero male, stando a quanto raccontato da lui stesso in una recente intervista.

Non tutte le ciambelle riescono col buco, e non tutte le audizioni vanno alla grande. È questo il caso del provino per il ruolo di 007 di Sam Worthington, risalente a qualche anno fa.

Quando partì la ricerca di un nuovo James Bond, prima che venisse scelto Daniel Craig, l'attore australiano non si fece scappare l'occasione di provare a diventare il nuovo volto del celebre franchise... Peccato che, purtroppo, andò tutto storto.

"Ho fatto il provino per Bond. Andai alle audizioni, quelle con Martin Campbell, che finì con il dirigere Casino Royale" ha raccontato la star di Avatar al Fitzy & Whipper radio show, come riporta CBM "Entri nella stanza, c'è una ragazza su un letto, la devi conquistare. E io avrei potuto interpretare il Bond killer, ma non il suo lato donnaiolo. Non riuscivo ad essere abbastanza affascinante da conquistarla. L'abito non andava, amico".

"Ho provato a utilizzare un accento British. Gli dissi che volevo indossare lo smoking come Roger Moore. Volevo che il mio Bond fosse abile nel Kung Fu. Ma mi guardarono come se fossi pazzo" ha poi aggiunto, spiegando "Gli dissi 'Se faccio l'accento australiano, farò la fine di George Lazenby'. Fece solo un film [On Her Majesty's Secret Service], e non volevo che accadesse anche a me"

Ma niente da fare... "Per cui provai l'accento British, ma ragazzi, facevo pena. Sembravo Dick Van Dyke in Mary Poppins. E ricordo Martin che mi diceva 'Va pure con il tuo solito accento, va bene lo stesso'".

James Bond: ecco perché Pierce Brosnan non è tornato in Casino Royale

Evidentemente non era destino, ma il futuro di Sam Worthington sarebbe stato presto di blu dipinto, e comunque altamente invidiabile.