La favorita, la storia vera e gli aspetti di finzione alla base del film

La favorita è un film del 2018 ispirato ad una storia vera, contaminata con una serie di aspetti di finzione usati dalla sceneggiatrice come espedienti narrativi.

NOTIZIA di 09/09/2021

La favorita, un film del 2018 diretto da Yorgos Lanthimos, è liberamente ispirato ad una storia vera: quella di Sarah Churchill, Abigail Masham e della Regina Anna di Gran Bretagna. Pur essendo basato su eventi storici reali, il film è anche costellato da aspetti di finzione che tendono a spingerlo verso una narrazione quasi di fantasia.

La Favorita Emma Stone
La favorita: Emma Stone in una scena del film

Stephanie Zacharek, critica cinematografica del TIME, nella sua recensione del film ha affermato: "Questo dramma o commedia in costume, a seconda del tuo umore, è vagamente basato sui fatti, è stupendo da guardare e presenta un trio di interpretazioni meravigliose".

Deborah Davis, l'autrice della sceneggiatura, aveva poca conoscenza della regina e delle sue relazioni con la Churchill e la Masham; per questo motivo la sua ricerca, che comprendeva anche lo studio delle lettere delle tre donne, l'ha portata alla scoperta di un "triangolo femminile" che secondo alcuni storici non è mai esistito.

Emma Stone The Favourite
Rachel Weisz ed Emma Stone ne La favorita

Secondo il consulente storico del film, inoltre, Anna non possedeva affatto un coniglio domestico per ciascuno dei suoi 17 figli deceduti. Questo sarebbe stato strano durante il XVIII secolo, visto che i conigli erano considerati un "alimento o un parassita".

Abigail non ha mai avvelenato Sarah, questo è stato semplicemente uno strumento narrativo adottato dalla sceneggiatrice per far uscire Sarah dal palazzo. Tuttavia, la vera Sarah era spesso assente dalla corte per lunghi periodi di tempo, il che rendeva Anna molto frustrata.

La Favorita Colman Stone
Olivia Colman ed Emma Stone ne La favorita

Inoltre, come accennato in precedenza, il triangolo amoroso-sentimentale tra le donne, secondo alcuni storici, non si è mai verificato. L'elemento più sensazionale del film riguarda la natura sessuale delle relazioni di Anna con Sarah e con Abigail ma la maggior parte degli storici sostiene che sia improbabile che Anne fosse fisicamente intima con loro.

Sarah, d'altro canto, ha minacciato di ricattare Anna con delle lettere personali, molte delle quali includevano sentimenti romantici espressi nei suoi confronti. Poiché all'epoca era comune per gli amici intimi impiegare un linguaggio romantico durante una corrispondenza, le lettere non sono la prova definitiva che Sarah e Anne fossero coinvolte sessualmente.