La casa di carta: due ragazzi a Orbetello seminano il panico in strada con mitra finto e maschere

Due ragazzini di Orbetello hanno iniziato a giocare a La casa di carta per strada e, a causa di un finto mitra che reggevano in mano e delle immancabili maschere, hanno seminato il panico tra gli abitanti.

NOTIZIA di 12/09/2021

La realtà continua a riservare una serie di sorprese ben più interessanti di quelle costruite da cinema e TV. A Orbetello è accaduto che due ragazzini hanno iniziato a giocare a La casa di carta per strada e, a causa di un finto mitra che reggevano in mano e delle immancabili maschere di ordinanza, hanno seminato il panico tra gli abitanti.

La rievocazione della serie distribuita in Italia da Netflix è andata in scena a Orbetello venerdì scorso quando due ragazzini, armati di mitra e di tute e maschere di ordinanza, hanno iniziato a giocare a La casa di carta per strada. Le azioni dei ragazzini per strada hanno terrorizzato gli abitanti del luogo che, a loro volta, hanno chiamato le forze armate.

Immediato l'intervento di ben quattro pattuglie con indosso i giubbotti antiproiettile. Intercettati dai carabinieri, i due minorenni hanno spiegato che stavano semplicemente giocando facendo finta di essere i protagonisti della loro serie preferita e, poi, sono scoppiati a piangere. MaremmaOggi ha spiegato: "Quando i carabinieri hanno chiesto loro il motivo della loro presenza lungo la strada, con quelle finte mitragliatrici in mano, i due ragazzini sono scoppiati a piangere e hanno chiesto scusa per aver fatto prendere un bello spavento a chi li aveva visti agghindati in quel modo".

Adesso che gli "emuli" de La casa di carta sono stati stanati, attendiamo con ansia le avventure degli imitatori di Walter White e Jesse Pinkman...