Kevin Smith: "Grazie al dottore che mi ha salvato 2 anni fa, avrei perso momenti meravigliosi"

Kevin Smith, a due anni dall'infarto, ha voluto ringraziare pubblicamente il dottore che gli ha salvato la vita.

NOTIZIA di 26/02/2020

Kevin Smith ha voluto ringraziare chi l'ha salvato due anni fa dopo un infarto che avrebbe potuto ucciderlo, condividendo un post online in cui ringrazia il suo dottore e chi gli è stato accanto.
Il filmmaker ha inoltre colto l'occasione per ricordare la fine dei suoi impegni legati a Jay and Silent Bob che l'hanno portato a viaggiare per incontrare i fan in ben 65 città.

Il regista Kevin Smith ha sottolineato: "2 anni fa sono quasi morto per un devastante infarto. Un anno fa abbiamo iniziato a girare Jay and Silent Bob Reboot. E domani, dopo le tappe in 65 città finirà il Jay and Silent Bob Reboot Road Show Tour".
Il filmmaker ha proseguito: "Grazie a chiunque sia stato accanto a questo quarantanovenne, in persona o in spirito! Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare il film e a chi l'ha visto".

Kevin ha poi ricordato: "Grazie a Emily Dawn per essersi occupata di me all'Alex theater quella notte di due anni fa mentre stavo girando lo show comico Silent but Deadly. Grazie a Jordan Monsanto per aver chiamato l'ambulanza anche se io continuavo a insistere che stavo bene. E il mio più grande ringraziamento va al Dottor Marc Landenheim (marito di Rikki Landenheim) per aver salvato la mia vita. Avrei perso così tanti momenti meravigliosi e non avrei creato così tanti ricordi se non fosse così bravo nel suo lavoro! Grazie per essere un dottore migliore rispetto a quanto io sia bravo in veste di filmmaker!".