Johnny Depp: ecco perché Amber Heard lo chiamava “Steve” nelle lettere d’amore

Ecco che cosa si cela dietro i soprannomi che Amber Heard e Johnny Depp si sono dati l'un l'altra nelle loro lettere d'amore e nei messaggi che si sono inviati nel corso della loro relazione.

NOTIZIA di 22/05/2022

Il processo relativo alla causa per diffamazione da 50 milioni di dollari intentata da Johnny Depp contro l'ex moglie Amber Heard riprenderà lunedì: durante la scorsa settimana soprannomi come "Steve" e "Slim" sono apparsi nelle lettere d'amore e nei messaggi delle due star hollywoodiane.

Le note, scritte a mano dalla Heard, descrivono la star di Pirati dei Caraibi come un amico di cui lei si era innamorata. L'attrice di Aquaman ha condiviso i suoi sentimenti per Depp in una delle sue lettere scrivendo: "Il vero amore non riguarda solo la follia della passione o scegliere la sicurezza della pace. No, si tratta di avere entrambi. Devi innamorarti perdutamente del tuo migliore amico."

Nella lettera l'attrice ha continuato: "Sei l'ultima persona al mondo che se lo merita, l'ultima persona che avrei mai voluto ferire. Ti amo, Steve. Per sempre tua, Slim." In molti si sono interrogati sui soprannomi citati nella corrispondenza della coppia: i due si sono incontrati mentre lavoravano su un set cinematografico, di conseguenza i soprannomi derivano dal film del 1944 Acque del sud.

Nella pellicola in questione recitano Lauren Bacall e Humphrey Bogart nei ruoli principali e i loro rispettivi personaggi si chiamano Slim e Steve. Proprio come Amber Heard e Johnny Depp, i due sono divisi da più di due decenni. "Io ero il vecchio Bogie, e lei era questa bellissima creatura, questa straordinaria creatura", ha spiegato lo stesso Depp durante la sua testimonianza.