J.J. Abrams parla della possibilità di dirigere un film DC: "Vorrei occuparmi di storie originali"

Il regista J.J. Abrams ha spiegato quali sono i suoi progetti per quanto riguarda la possibilità di essere regista di un nuovo film della DC.

NOTIZIA di 17/05/2021

J.J. Abrams ha parlato apertamente della possibilità che venga coinvolto come regista di un fumetto tratto dai fumetti della DC.
Il filmmaker è attualmente impegnato come produttore di un nuovo film dedicato alle avventure di Superman che sarà scritto da Ta-Nehisi Coates e dovrebbe introdurre la prima versione cinematografica dell'iconico personaggio in cui il supereroe è nero.

Una bella immagine di J.J. Abrams
Una bella immagine di J.J. Abrams

In occasione di un'intervista rilasciata a Collider, J.J. Abrams ha ora spiegato: "So che Hollywood è un posto dove in passato le persone si sarebbero ispirate a qualcosa che avevano visto, come un vecchio film o uno show e avrebbero pensato 'Oh, questa è la mia risposta a quanto ho visto. Questa è la mia versione'. Ma ora è diventato un posto dove, molto spesso, la gente vede qualcosa che lo ispira e dice 'Rifacciamo questo film assolutamente come è'".

Il regista ha quindi aggiunto: "Penso che, avendo iniziato la mia carriera come sceneggiatore e raccontando storie in film e serie tv, si tratta qualcosa di cui sento realmente la mancanza". Abrams ha spiegato, parlando dei motivi che lo portano distante dall'ipotesi di dirigere un film della DC: "Le poche cose a cui sto lavorando, come sceneggiatore, sono idee originali. Sento, come regista, che vorrei realmente avere come miei prossimi progetti qualcosa che non fosse necessariamente pre-esistente".

Il suo collega Zack Snyder, che aveva diretto i progetti con al centro la versione più recente del supereroe, aveva commentato, parlando della possibilità di proporre una versione nera di Superman: "Ho la sensazione di amare il lavoro compiuto da J.J. Abrams, amo quello che ha fatto in passato. Sono interessato a scoprire cosa accadrà, è coraggioso, fantastico anche se probabilmente era qualcosa che andava già fatto".