Jessica Chastain: le sessioni di trucco per Tammy Faye "hanno danneggiato la mia pelle"

La trasformazione fisica di Jessica Chastain per The Eyes of Tammy Faye e le ripetute sessioni di trucco avrebbero danneggiato la pelle dell'attrice americana.

NOTIZIA di 24/08/2021

Determinati ruoli rimangono impressi non soltanto nella memoria degli spettatori ma lasciano anche dei segni sui fisici degli attori. Ad esempio, a causa delle pesanti sessioni di trucco per The Eyes of Tammy Faye, Jessica Chastain sostiene che la sua pelle sia stata danneggiata.

Molly's Game: Jessica Chastain e il regista Aaron Sorkin sul set del film
Molly's Game: Jessica Chastain e il regista Aaron Sorkin sul set del film

Nel corso di un'intervista con il Los Angeles Times, Jessica Chastain ha parlato del suo ruolo e della sua trasformazione fisica per The Eyes of Tammy Faye. Nel film, l'attrice interpreta Tammy Faye Bakker, che è morta a 65 anni nel 2007 a causa di un cancro al colon. Il progetto racconta la storia della donna e di suo marito, Jim Bakker, che hanno dato vita al PTL Club, un progetto a sfondo religioso, e lo hanno trasformato in un'impresa multimilionaria poi perita a causa di uno scandalo sessuale che ha coinvolto Bakker e la sua segretaria. La trasformazione di Jessica Chastain in Tammy Faye non è stata semplice. Sono servite, infatti, ore e ore di sessioni di trucco per trasformare l'attrice nella famosa telepredicatrice.

Jessica Chastain sostiene che tali prolungate sessioni di trucco abbiano danneggiato la sua epidermide. L'attrice ha raccontato: "Credo di aver subito danni permanenti alla mia pelle. Mangio con attenzione, uso i migliori prodotti ed evito di stare al sole per preservare la mia pelle. Ma è difficile sopravvivere a sessioni di trucco del genere. Dover portare addosso tutto quel trucco rovina la pelle, è inevitabile. Adesso sembro una 50enne. No, oddio, scherzo. Tutto questo va bene se fatto per l'arte".

Jessica Chastain ha continuato a raccontare: "Non è il make-up che fa il personaggio. Si deve recitare attraverso il trucco. Tammy era davvero emozionale e io temevo di non riuscire a trasmettere la sua forza a causa di tutto questo trucco. Riuscirò a comunicare tutto questo alle persone? Dovevo convincermi di non essere truccata in modo tale da riuscire a recitare bene".

Tendenzialmente, Jessica Chastain trascorreva dalle quattro alle sette ore al trucco: "Certe volte ho anche avuto attacchi di panico. Ero davvero dispiaciuta. Mi sembrava di prendere ogni giorno un volo a lunga percorrenza. Se impieghi 4 ore per truccarmi, poi ne devi impiegare circa due per togliere tutto quanto! Ogni giorno finivo per non avere energie... E non avevo ancora nemmeno recitato. Tammy era un personaggio davvero energico quindi, per me, è stato un vero problema. Il suo make-up era molto pesante, tipico degli anni Novanta. Non ho mai recitato con tutto questo trucco addosso".

Nel corso di un'intervista rilasciata a PEOPLE a giugno, Jessica Chastain aveva commentato il momento delegato al make-up insieme ai suoi truccatori di fiducia, Linda Dowds, Stephanie Ingram e Justin Raleigh: "Ogni momento avevo qualcosa in faccia. Il mio volto è diverso rispetto a quello di Tammy e, quindi, serviva sempre qualche stratagemma per renderci più simili di quanto non fossimo! L'aiuto dei miei truccatori è stato fondamentale per farmi calare meglio nei suoi panni".