Jessica Chastain: "Non accetto più compensi non equi solo perché sono una donna"

La star, intervistata da Variety, ha raccontato come sta lottando per ottenere un comportamento più rispettoso e corretto dal punto di vista economico.

Festival di Cannes 2016: Jessica Chastain sul red carpet

Jessica Chastain, in un'intervista rilasciata a Variety, ha spiegato come si comporta per ottenere dei contratti alla pari dei suoi colleghi di sesso maschile e cercare di opporsi al grande divario esistente nel mondo di Hollywood tra uomini e donne.
L'attrice ha sottolineato: "Non accetto più dei lavori in cui vengo pagata un quarto di quello che ottiene il co-protagonista maschile. Non lo permetto più nella mia vita".
Jessica ha proseguito: "Mi ricordo di aver visto Amy Pascal, dopo la diffusione delle informazioni riservate della Sony, e stava tenendo una conferenza. Stava dicendo che parte dei motivi per cui le donne non vengono pagate come gli uomini è causata dal fatto che non chiedono di più, che le attrici devono smetterla di avere un comportamento di gratitudine. Le sue parole mi hanno davvero colpita. Le donne devono farsi avanti e chiedere di avere un equo compenso per il loro lavoro".

La star ha continuato: "Le grandi agenzie sanno quanto vengono pagati gli attori. Quindi quando stanno occupandosi delle negoziazioni dovrebbero avere il potere. Dovrebbero farsi avanti e dire 'Siamo nel 2017. Non faremo più queste cose'. Quello che faccio io attualmente, quando valuto la possibilità di girare un film, è di chiedere sempre che ci sia una paga equa. Chiedo quello che mi stanno offrendo in relazione a quanto riceve l'uomo. Non mi importa quanto vengo pagata. Faccio parte di un settore in cui siamo pagati più di quanto dovremmo per il lavoro che facciamo. Ma non voglio essere impegnata su un set in cui sto facendo lo stesso lavoro di altre persone ma loro ottengono una paga cinque volte più alta".

La situazione in passato non era così e la protagonista di Zero Dark Thirty ha rivelato: "In certi casi aspettavano per scoprire quanto rimaneva del budget dopo la scelta del protagonista maschile, anche se avevano contattato me per prima. E quindi ho smesso di accettare quella situazione. Ora se qualcuno viene da me e ha un'offerta ma vuole aspettare dico 'Addio'". Jessica ha aggiunto: "Non stabilire il mio valore basandolo su quello che è rimasto! Ho recentemente rifiutato un grande progetto. Per me non si trattava dei soldi, ma del problema vecchio stile della differenza dei pagamenti. Ho rifiutato la proposta e non si sono ripresentati. Ricordo che dopo ho pensato 'Che cosa ho fatto? Forse è stato un errore'. Ma non lo era perché tutti hanno saputo quello che avevo fatto".

Jessica Chastain ha quindi concluso spiegando che ora le persone del settore sanno che non è disposta ad accettare determinate situazioni e il suo rifiuto è utile a stabilire dei limiti che non è disposta a superare.

Jessica Chastain: "Non accetto più compensi non...

Mostra i vecchi commenti

Cannes 2017: Jessica Chastain tra i membri della giuria
Jessica Chastain è terrorizzata dal dover cantare come Tammy Wynette