James Franco: "Se penso al passato mi chiedo perché ho lavorato così tanto"

L'attore e regista ha commentato il periodo particolarmente prolifico della sua carriera, rivelandone gli aspetti negativi e quelli positivi.

James Franco, intervistato dal magazine Variety, ha commentato gli ultimi anni della sua carriera, particolarmente impegnativi a causa dei tanti progetti realizzati come attore, produttore o regista.
La star ha raccontato: "Ho dato uno sguardo al passato e ho pensato 'Perché stavo facendo tutto questo?'. In realtà lavoravo solo ai progetti che mi interessavano. A un certo punto, forse otto o dieci anni fa, ho acceso questo interruttore e ho detto: 'Sai cosa? Forse questa è l'unica vita che ho. Non voglio seguire un qualche tipo di tacita intesa di come dovrebbe essere la carriera in questo settore, quindi proverò semplicemente a fare molte cose'. Ho cercato di affrontare tutto nel modo più serio possibile".

Franco ha proseguito spiegando: "Credo che l'aspetto positivo di quel periodo, in cui ho lavorato veramente troppo, è che ho fatto molte esperienze. Avevo imparato all'inizio della mia carriera, semplicemente lavorando così duramente recitando e vedendone i risultati, che devi affrontare situazioni diverse. Devi lavorare seriamente".

James Franco: "Se penso al passato mi chiedo...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

The Disaster Artist, James Franco: "Avevamo ricreato alla perfezione molte scene di The Room"
Multiple Man: James Franco sarà il protagonista del film tratto dai fumetti Marvel