Independence Day, lo studio non voleva Will Smith come star: "Un attore nero avrebbe rovinato gli incassi"

Il regista di Independence Day, Roland Emmerich, ha svelato perché lo studio non voleva Will Smith come protagonista.

NOTIZIA di 02/07/2021

Il regista di Independence Day, Roland Emmerich, ha ricordato in occasione del ventincinquesimo anniversario dell'uscita del film che ha dovuto lottare contro lo studio per poter avere Will Smith come protagonista.
L'attore non era infatti considerata una buona scelta perché i vertici di 20th Century Fox pensavano che un attore nero non avrebbe fatto ottenere al progetto dei buoni risultati al box office internazionale.

Independence Day: Will Smith in un'inquadratura del film
Independence Day: Will Smith in un'inquadratura del film

Roland Emmerich, in un articolo di The Hollywood Reporter, ha spiegato: "Ethan Hawke era uno dei nomi della nostra lista, ho pensato all'epoca che fosse troppo giovane. Era piuttosto chiaro che i protagonisti dovessero essere Will Smith e Jeff Goldblum. Quella era la combinazione a cui avevamo pensato. Lo studio ha detto 'No, non ci piace Will Smith. Non ha dimostrato di essere adatto. Non funziona sui mercati internazionali'".
Lo sceneggiatore di Independence Day, Dean Devlin, ha aggiunto: "Hanno detto 'Se scegli un tizio nero per la parte, si uccideranno i risultati ai box office internazionali'. Le nostre motivazioni erano 'Beh, il film è sugli alieni. Andrà bene sul mercato internazionale'. Si è trattato di una dura lotta, e Roland Emmerich ha difeso realmente Will Smith e alla fine abbiamo vinto quella guerra".

Emmerich ha ricordato: "Eravamo arrivati a poco prima dell'inizio delle riprese e non avevamo ancora assunto Will e Jeff. Mi sono imposto 'Le persone di Universal stanno chiamando ogni giorno, quindi datemi questi due attori o andrò a lavorare per loro'. Non penso sarebbe stata una possibilità realizzare il progetto per un altro studio, ma è stata una grandiosa minaccia".

Emmerich e Devlin hanno poi dimostrato di aver ragione e Independence Day ha incassato 817 milioni di dollari in tutto il mondo, restando all'epoca solo alle spalle di Jurassic Park come Miglior incasso di sempre. Il filmmaker ha rivelato: "Spielberg ci ha invitati sul set di Jurassic Park 2 e la prima cosa che ha detto a me e Dean è stata 'Avete reinventato i blockbuster. Dopo questo film nessuno potrà più fare un blockbuster normale".