Il Trono di Spade: le riprese del prequel spingono i clienti di un parco alla fuga

Le riprese del prequel de Il Trono di Spade hanno spinto i clienti del The Meadow Holiday Park in Cornovaglia alla fuga a causa dei rumori sul set

NOTIZIA di 16/09/2021

Non è detto che il set di un film possa portare turismo. Anzi, a volte, è esattamente il contrario. Un caso del genere è avvenuto in Cornovaglia durante le riprese della serie prequel de Il Trono di Spade. I frequenti rumori provenienti dal set, infatti, hanno spinto i clienti del parco vacanze The Meadow Holiday Park ad abbandonare la località vacanziera e a trasferirsi altrove.

Come riportato dal Daily Mail, i proprietari del The Meadow Holiday Park hanno raccontato di aver ricevuto un enorme quantitativo di disdette a causa dei rumori fastidiosi provenienti dal set della serie prequel de Il trono di spade. A quanto pare, le riprese di House of the Dragon si stanno rivelando un vero incubo per il business della località turistica. Secondo quanto dichiarato, il lavoro sul set si protrae dalle 5 di mattina alle 22 di notte.

Il rumore potrebbe essere contenuto qualora i generatori di corrente elettrica fossero spostati dalla parte opposta rispetto a dove si trovano al momento. Tuttavia, la risposta da parte della produzione è stata negativa. Il National Trust è in contatto con il The Meadow Holiday Park e con la produzione e sta provando a risolvere questo disguido. Secondo Ms Humphrey, non è la prima volta che la sua attività economica tracolla a causa della volontà del National Trust di affittare una location del genere e ottenere proventi economici notevoli.

La proprietaria ha spiegato: "Questi affitti a peso d'oro ci provocano sempre problemi notevoli e disturbi altrettanto importanti. Il parcheggio è grande e i generatori potrebbero essere spostati al capo opposto. Invece niente. Basterebbe poco per migliorare la situazione". Al momento, la produzione si è limitata a scusarsi per i problemi provocati e ha rifiutato di muovere i generatori.

La donna ha continuato a spiegare: "La settimana scorsa tantissimi clienti hanno deciso di disdire il loro soggiorno a causa dei rumori esagerati che provenivano dal set. I rumori potrebbero continuare per altre tre settimane. Noi abbiamo prenotazioni con famiglie che hanno bambini piccoli e anziani. Non è per nulla corretto!".

I proprietari del The Meadow Holiday Park hanno contattato il National Trust e la produzione e hanno chiesto di indagare su un eventuale inquinamento ambientale e acustico. Il National Trust ha dichiarato: "Abbiamo ricevuto una richiesta di indagine sui rumori provenienti dal set del prequel de Il Trono di Spade. Proveremo a risolvere il problema. Al momento, ciò che è certo è l'indotto economico che questa produzione sta portando".

WarnerMedia e The National Trust non hanno rilasciato commenti.