Il Trono di Spade collegato all'aumento di abbandoni di cani husky

Il Trono di Spade avrebbe causato il triste aumento nel numero di abbandoni di cani husky, adottati a causa della loro somiglianza con i metalupi della serie.

NOTIZIA di 15/05/2019

Il Trono di Spade sembra abbia avuto delle conseguenze negative: il numero di abbandono di husky è infatti aumentato negli ultimi anni.
Gli esemplari hanno vissuto una fase di grande popolarità grazie alla loro somiglianza con i metalupi mostrati nello show tratto dai romanzi scritti da George R.R. Martin, tuttavia non tutte le adozioni sono andate a buon fine.

Gli amici a quattro zampe che possono contare sull'affascinante aspetto in stile Spettro sono, di loro natura, particolarmente leali e hanno bisogno di vivere in branco, legandosi profondamente alla propria famiglia e soffrendo se devono affrontare periodi prolungati in solitudine. I cani husky sono inoltre testardi e hanno bisogno di essere educati fin da cuccioli, richiedendo così la presenza accanto a loro di umani con a disposizione molto tempo e una preparazione nel campo dell'addestramento.
Dawn Eisele, presidente del Siberian Husky Club of America, ha ora sottolineato che i cani sono stati affidati a famiglie inconsapevoli dell'impegno che stavano per assumersi e non educati dagli allevatori prima di far entrare nelle proprie case un cucciolo.

Tra il 2010 e il 2018 il numero di cani husky accolti nei rifugi dopo essere stati abbandonati o rifiutati dai propri ex padroni è aumentato esponenzialmente, registrando una punta del +420%. Il legame con lo show Il trono di spade è inoltre piuttosto evidente a causa dei nomi, ispirati a quelli dati dai membri della famiglia Stark, che i padroni avevano assegnato ai propri ex amici a quattro zampe prima di rinunciare a loro: Spettro, Nymeria, Summer, Cagnaccio, Vento Grigio e Lady.

Il Trono di Spade 8, gli ultimi episodi: che cosa dobbiamo aspettarci?