I Goonies: Sean Astin tenne la mappa del film, ma fece una brutta fine

Sean Astin riuscì a convincere il regista de I Goonies e quest'ultimi gli consentirono di tenere la mappa del film che purtroppo però fece una brutta fine.

NOTIZIA di 10/08/2020

Sean Astin ha dichiarato che i produttori e il regista, al termine delle riprese de I Goonies, gli permisero di tenere un oggetto di scena: la celebre mappa del tesoro usata nel film. L'attore era al settimo cielo all'idea di potersi portare a casa il prezioso cimelio.

Diversi anni dopo sua madre Patty Duke trovò la mappa durante le pulizie di primavera, in soffitta, arrotolata insieme ad altre scartoffie; sfinita a causa della lunga giornata decise di non chiedere al figlio delucidazioni in merito, pensò "sarà solo un pezzo di carta spiegazzato" e lo gettò nella spazzatura.

Sul set de I Goonies: Jeff Cohen, Sean Astin, Corey Feldman e Jonathan Ke Quan
Sul set de I Goonies: Jeff Cohen, Sean Astin, Corey Feldman e Jonathan Ke Quan

Michael "Mikey" Walsh, interpretato da Astin, è il figlio minore di Irving e Irene Walsh e fratello di Brand. Il bambino è il protagonista della pellicola oltre che il capo dei Goonies. È asmatico e non va mai da nessuna parte senza il suo inalatore.

Il nome del film - di cui abbiamo parlato nel nostro articolo sugli aneddoti legati ai Goonies - deriva da un gruppo di quattro ragazzi, cresciuti in un quartiere di Astoria (chiamato "Goon Docks"; proprio dal nome del loro quartiere, i ragazzi si fanno chiamare col nome di 'Goonies'. Nello slang americano, goony vuol dire anche "sfigato" ed è per questo che Mikey dice spesso che lui e i suoi amici sono "dei poveri Goonies".