Gone Girl, Carrie Coon: "David Fincher mi ha scritto dopo le mie critiche alla mia interpretazione"

L'attrice Carrie Coon ha spiegato che dopo aver criticato la propria intepretazione in Gone Girl ha ricevuto un'email da parte del regista David Fincher.

NOTIZIA di 16/11/2021

Carrie Coon aveva rivelato di non aver amato la sua interpretazione in Gone Girl e l'attrice ha ora rivelato che il regista David Fincher le ha mandato una mail subito dopo aver letto le sue dichiarazioni.
La star, durante un'intervista rilasciata a The Hollywood Reporter, ha rivelato quanto accaduto spiegando il sostegno ricevuto dal regista.

L'attrice Carrie Coon ha raccontato: "David Fincher, ovviamente, mi ha scritto non appena quel titolo ha iniziato a diffondersi online. Ha scritto: 'Era davvero importante per Margo in L'amore bugiardo - Gone Girl essere realmente trasparente nella sua vita emotiva perché Ben sta mentendo ed è così chiuso. Si tratta di un punto importante della storia'".
La star ha inoltre sottolineato che le sue parole non sono state interpretate nel modo giusto: "Ho reagito dicendo 'Lo so! Non è quello che volevo dire!'. Quindi mi stavo aspettando di ricevere un messaggio di David ed è quello che è successo".

Carrie ha quindi chiarito: "Tutto quello che volevo dire è che tra Gone Girl e The Leftovers sono migliorata perché avevo lavorato con David e Ben Affleck e Kim Dickens. Quindi stavo imparando in Gone Girl e quando vedo il film vedo quel processo. Mi vedo mentre sto imparando. E poi quando sono arrivata sul set di The Leftovers sono stata in grado di prendere quello che avevo imparato e applicarlo nel mio lavoro".
L'attrice ha ribadito: "Voglio semplicemente essere la prima persona a dire che non penso si tratti di un'interpretazione orribile o grottesca. Stavo semplicemente imparando".