Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey: la serie Apple TV+ con Samuel L. Jackson ha una data di uscita

Svelata la data di uscita de Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey, la serie limitata Apple Original con il candidato all'Oscar Samuel L. Jackson in arrivo su Apple TV+.

NOTIZIA di 13/01/2022

Apple TV+ ha svelato oggi la data di uscita de Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey, la serie limitata prodotta e interpretata dal candidato all'Oscar Samuel L. Jackson e basata sull'acclamato romanzo dell'autore di best-seller Walter Mosley, che ha curato l'adattamento per lo schermo ed è anche produttore esecutivo. L'avvincente serie di sei episodi su famiglia, memoria ed eredità uscirà in tutto il mondo venerdì 11 marzo su Apple TV+ con i primi due episodi, seguiti da un nuovo episodio settimanale, ogni venerdì.

Ultimi Giorni Tolomeo Gtey Samuel L Jackson Orxsuyb
Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey: Samuel L. Jackson in una scena
Ultimi Giorni Tolomeo Grey Samuel L Jackson Dominique Fishback
Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey: Samuel L. Jackson e Dominique Fishback in una scena

Ideato da Apple Studios, Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey vede Samuel L. Jackson nei panni di Tolomeo Grey, un uomo malato dimenticato dalla sua famiglia, dai suoi amici e persino da se stesso. Improvvisamente lasciato senza il suo fidato custode e sull'orlo di sprofondare ancora di più in una demenza solitaria, Tolomeo viene assegnato alle cure dell'adolescente orfana Robyn, interpretata dalla candidata al BAFTA Dominique Fishback. Quando vengono a conoscenza di un trattamento in grado di ripristinare i ricordi confusi dalla demenza di Tolomeo, inizia un viaggio verso verità scioccanti sul passato, presente e futuro. Oltre a Samuel L. Jackson e Dominique Fishback, nel cast della serie Apple Original troviamo anche Cynthia Kaye McWilliams, Damon Gupton, Marsha Stephanie Blake, Walton Goggins e Omar Miller.

Insieme a Mosley e Jackson, Gli ultimi giorni di Tolomeo Grey è prodotto da Diane Houslin, partner di produzione di Mosley, da Ramin Bahrani, Eli Selden e David Levine per Anonymous Content e LaTanya Richardson.