Fabio Fazio, RAI cancella tre puntate di Che fuori tempo che fa

La RAI cancella le ultime tre puntate di Che fuori tempo che fa e ad annunciarlo è stato lo stesso Fabio Fazio stasera in diretta.

NOTIZIA di MARICA LANCELLOTTI 12/05/2019

Che fuori tempo che fa di Fabio Fazio chiuderà la stagione domani: la decisione è della RAI che, dunque, cancella tre puntate del programma del lunedì ufficialmente per far spazio alle elezioni europee di domenica 26 maggio. A comunicarlo è stato lo stesso conduttore stasera in diretta durante Che tempo che fa.

"Un avviso al nostro pubblico: domani sarà l'ultima puntata del lunedì sera, ci è stato comunicato che le ultime tre non andranno in onda": queste le parole di Fabio Fazio, che, con la solita sobrietà, non ha voluto polemizzare ma ha semplicemente ringraziato il pubblico che gli ha garantito ottimi risultati in fatto di ascolti anche durante questa sagione, con una media di 1,5 milioni di spettatori a puntata e il 13% di share.

Cosa ci sarà al suo posto? Per lunedì 20 maggio è prevista una puntata di Porta a porta mentre lunedì 27 maggio sarà trasmesso uno speciale di analisi sul voto europeo della domenica precedente.
Impossibile non collegare la decisione della RAI alla campagna che il vicepremier Matteo Salvini ha intrapreso contro il conduttore: il ministro dell'Interno rigettare l'invito a partecipare a Che tempo che fa, e ha affermato che andrà avanti così fin quando Fabio Fazio non si sarà tagliato lo stipendio.

Dal canto suo il presentatore ha risposto alla provocazione una settimana fa, affermando: "Questa sera dopo Forza Italia avremmo dovuto ospitare la Lega, in particolare il suo segretario Matteo Salvini, a cui abbiamo ripetuto molte volte inviti senza ricevere risposta formale. Il ministro però ha fatto sapere in numerosi interventi pubblici, nei suoi comizi elettorali, che non sarebbe intervenuto. Sarebbe stato invece interessante consentire al pubblico di Che tempo che fa di poter ascoltare le sue opinioni circa i temi dell'Europa, i recenti tragici fatti di Napoli, e tutta l'attualità politica. Naturalmente la sua posizione è legittima, confido che ci sia un'occasione nella prossima stagione".