Eurovision 2022, Claudio Baglioni si candida come organizzatore e direttore artistico

Claudio Baglioni ha deciso di candidarsi come organizzatore e direttore artistico di Eurovision 2022: il cantante lo ha rivelato durante la presentazione dell'opera concerto In questa storia che è la mia.

NOTIZIA di 28/05/2021

Claudio Baglioni ha deciso di candidarsi come organizzatore e direttore artistico di Eurovision 2022: il cantautore ha annunciato che, a tempo debito, che farà il suo nome e quello di Giuliano Peparini.

L'anno prossimo toccherà all'Italia ospitare l'Eurovision Song Contest. Mentre Roma e Milano si sono già candidate per ospitare l'evento e Stefano Coletta, direttore di Rai1, ha dichiarato "Ho già idee su chi potrebbe condurre", Claudio Baglioni si è proposto come organizzatore e direttore artistico della 66ª edizione dell'annuale concorso canoro.

Il cantautore romano è stato il direttore artistico di due edizioni di Sanremo, quelle del 2018 e 2019, e ritiene di avere l'esperienza necessaria per essere preso in considerazione. Ha dichiarato che la vittoria della band romana sottolinea la ripresa del Festival di Sanremo, oltre ad essere un importante riconoscimento per la musica italiana: "nell'ultima edizione Mahmood aveva fatto il suo exploit arrivando secondo. È molto rilevante, soprattutto ora che il festival ha ripreso forza dopo anni di appannamento, il suo livello spettacolare è interessante".

Forte alle conoscenze accumulate anche con l'opera teatrale 'In questa storia che è la mia', Claudio Baglioni ha quindi lanciao la sua candidatura: "Io e Giuliano Peparini ci proporremo, abbiamo fatto esperienza in questo senso, non solo realizzando quest'opera concerto, ma anche i concerti Al centro negli stadi, con 400 figuranti, per non contare i brani di introduzione al Festival di Sanremo che qualcuno ha paragonato allo spettacolo durante i Superbowl. Ci siamo proposti, al massimo ci risponderanno di no".

In questa storia che è la mia sarà trasmessa in streaming dal 2 giugno sulla piattaforma streaming ITsART. L'opera teatrale è uno spettacolo che propone le canzoni di Baglioni ma non solo; ad accompagnarlo ci saranno 76 musicisti, 69 coristi e cantanti, 43 tra ballerini e performer. Claudio Baglioni verrà affiancato da vari ospiti come l'etoile Eleonora Abbagnato e l'attore Pierfrancesco Favino.