Dwayne Johnson: "Quando ero bambino la gente mi scambiava per una femmina"

Quando Dwayne Johnson era ancora un bambino, la gente si lasciava confondere dai suoi lineamenti delicati, scambiandolo così per una femmina.

NOTIZIA di 03/05/2021

Dwayne Johnson ha raccontato che quando era un bambino la gente spesso si confondeva e pensava che fosse una femmina per via dei lineamenti delicati che all'epoca caratterizzavano il suo viso e per la sua morbida chioma afro.

Nel giorno del suo 49esimo compleanno, Dwayne "The Rock" Johnson è intervenuto al Sunday Today with Willie Geist ed ha approfittato della sua ospitata per richiamare alla mente il periodo della sua vita in cui le persone si confondevano riguardo il suo sesso per via dei suoi "lineamenti morbidi". "Direi che è successo tra i 7 e gli 11 anni. La gente pensava che fossi una ragazzina perché avevo lineamenti delicati e capelli afro molto morbidi", ha dichiarato l'ex wrestler professionista, figlio di Rocky Johnson. Quando era un ragazzino, The Rock si è trasferito così tante volte da frequentare ben 13 scuole differenti. L'attore di Jumanji - Benvenuti nella giungla ha quindi descritto un momento memorabile vissuto sullo scuolabus il suo primo giorno di quinta elementare. "Mi ero seduto accanto ad un bambino e nel giro di 60 secondi lui mi ha detto 'Posso chiederti una cosa?'. Io ho annuito e lui mi ha chiesto 'Ma sei un ragazzo o una ragazza?'".

Insomma, anche se ad oggi risulta difficile immaginarlo, c'è stato un periodo in cui il sesso di Dwayne Johnson non era palese come invece potrebbe risultare oggi. A distanza di quasi quarant'anni, The Rock è divenuto uno dei volti più apprezzati del cinema e dello spettacolo internazionale, a tal punto che il suo nome viene preso sempre più spesso in considerazione quando si parla del futuro della Casa Bianca. Un sondaggio di aprile, condotto da Piplsay e che ha coinvolto circa 30.000 americani, ha rilevato che il 46% delle persone prenderebbe in considerazione la possibilità di votare per Dwayne Johnson come presidente.

"Non sono sicuro che i nostri padri fondatori abbiano mai immaginato che un uomo calvo, tatuato, mezzo nero, mezzo samoano, che beve tequila, guida un camioncino e che indossa il marsupio potesse mai unirsi al loro club", ha twittato Dwayne Johnson dopo l'uscita del sondaggio, aggiungendo: "Ma se mai dovesse accadere, sarebbe un onore servire la gente".