Dune, Denis Villeneuve e le riprese nel deserto a luglio e agosto: "Ecco come facevamo"

Denis Villeneuve ha organizzato le riprese di Dune nei mesi più caldi dell'anno per un motivo specifico, in barba al caldo proibitivo del deserto.

NOTIZIA di 28/09/2021

Denis Villeneuve ha fissato le riprese di Dune nel deserto di Abu Dhabi nei mesi più caldi dell'anno. C'è però un motivo per cui il regista ha scelto di girare lì, in quello specifico periodo. Robbie McAree di Epic Films lo ha svelato ed ha anche descritto il modo in cui si sono organizzati per sopravvivere al caldo.

Denis Villeneuve ha cercato in lungo e in largo il luogo perfetto per rappresentare il pianeta Arrakis nel suo adattamento di Dune. Alla fine, il regista ha trovato il suo Arrakis nel deserto di Liwa, ad Abu Dhabi, location già utilizzata da J.J. Abrams per le sequenze desertiche di Star Wars: Il risveglio della forza.

Robbie McAree di Epic Films, che ha fornito servizi di produzione per Dune ad Abu Dhabi, ha dichiarato a The National: "Cercavamo località con grandi montagne rocciose circondate dal deserto, il che sembra banale ma non è particolarmente facile da trovare negli Emirati Arabi". Ha quindi aggiunto: "Alla fine è successo. Si sono innamorati così tanto degli Emirati Arabi e del paesaggio desertico che hanno scelto quel luogo per i vasti paesaggi desertici". McAree ha spiegato che i mesi scelti da Denis Villeneuve per le riprese, ovvero luglio e agosto, corrispondevano a quelli con picchi altissimi di caldo, soprattutto per una zona geografica del genere. È stato quindi necessario creare tende speciali con aria condizionata per evitare che il calore influisse sull'equipaggio e sull'attrezzatura fotografica. "Logisticamente è stato impegnativo ma abbiamo trovato un approccio sicuro per tutti. Giravamo per alcune ore al mattino, facevamo una pausa durante le ore calde di mezzogiorno e poi uscivamo di nuovo nelle ore tarde del pomeriggio".

Secondo McAree, Villeneuve ha deciso di andare avanti con le riprese di Dune nel periodo più caldo per un motivo particolare: "L'estate negli Emirati Arabi ha cieli più grigi e molta più foschia. Per la visione che aveva Denis di Dune era assolutamente perfetta quell'atmosfera. Sapevamo tutti che sarebbe stato duro, ma lui lo voleva per questo motivo". Lo stesso Villeneuve ha confermato questa cosa in un video dietro le quinte pubblicato dalla Abu Dhabi Film Commission, all'interno del quale ha rivelato cosa lo ha portato a scegliere Liwa come location centrale del film: "Quello che ho trovato ad Abu Dhabi non ha eguali. Il deserto era assolutamente affascinante. Ci sono anche alcune condizioni climatiche che erano perfette per noi e una strana foschia nell'aria che stavo cercando e che si abbinava perfettamente con l'aspetto generale del film".