Doppia colpa, la storia vera che ha ispirato l'idea del film

Doppia colpa, una pellicola del 2018 diretta da Simon Kaijser, è basata su un romanzo di George Harrar: ecco la storia vera che ha ispirato l'idea alla base del libro e del film.

NOTIZIA di 31/08/2021

Doppia colpa è un thriller del 2018 diretto da Simon Kaijser basato su un romanzo di George Harrar il quale, a sua volta, per la trama del suo libro si è ispirato ad una storia vera che ha letto su un giornale. Nella pellicola, la cui sceneggiatura è stata scritta da Matthew Aldrich, recitano Guy Pearce, Pierce Brosnan, Minnie Driver, Alexandra Shipp, Clark Gregg e Odeya Rush.

A propostio dell'idea che ha ispirato la trama del suo romanzo George Harrar ha dichiarato: "Lo ricordo molto bene, è stato un fatto di cronaca a darmi l'idea. Nel 2000, la sedicenne Molly Bish è scomparsa dal lago dove faceva lavorava come bagnina in Massachusetts, a circa un'ora da dove vivo io."

"È iniziata la più grande ricerca nella storia dello stato. Un'auto bianca 'sospetta' è stata notata nel parcheggio da diverse persone e la polizia ha dichiarato di voler parlare con l'autista. Nessuno si è fatto avanti." Ha continuato lo scrittore. "Ho cominciato a pensare a chi potesse essere quella persona e alle ragioni per cui avrebbe potuto non presentarsi, anche se non colpevole. Potrebbero esserci molte ragioni per cui un uomo innocente potrebbe non voler essere identificato."

"Forse avrebbe dovuto essere al lavoro in quel momento, forse ha visto qualcosa ma aveva paura di essere coinvolto, forse si stava semplicemente godendo il lago ma ha pensato che potesse essere una motivazione sospetta. Ho evitato di approfondire perché non volevo sfruttare una tragedia e anche per non essere costretto a sviluppare la mia trama secondo dei fatti realmente accaduti. Il corpo di Molly fu scoperto tre anni dopo, a circa cinque miglia dal lago. Diversi sospetti sono stati identificati ma non credo che abbiano mai arrestato nessuno." ha concluso Harrar.