Donatella Rettore sulla malattia: "Ho battuto un tumore al seno”

Stasera Donatella Rettore salirà sul palco di Sanremo 2021 La Rappresentante di Lista: la cantante a marzo 2020 è stata operata per un tumore al seno che è riuscita a sconfiggere.

NOTIZIA di 04/03/2021

Stasera a Sanremo 2021 è la serata dedicata alle cover: tra i tanti cantanti che saliranno sul palco c'è Donatella Rettore che a marzo 2020 è stata operata per un tumore al seno che è riuscita a sconfiggere.

Donatella Rettore
Donatella Rettore

Donatella Rettore stasera tornerà sul palco dell'Ariston dove canterà la cover di Splendido Splendente insieme a La Rappresentante di Lista, il gruppo musicale formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina. La cantante veneta è stata per ben quattro volte a Sanremo, la prima nel 1974 dove cantò il brano Capelli Sciolti.

Donatella Rettore si è lasciata alle spalle un anno difficile. Nel marzo del 2020 informò i suoi fan che stava per operarsi per la seconda volta per un tumore al seno ""Ve lo dico, tanto in mezzo alla bufera sarà solo un tuono in più. Mi hanno operato all'Istituto oncologico veneto, ieri hanno avuto il risultato dell'esame istologico e non va bene. Mi debbono rioperare e in fretta", si leggeva nella didascalia che accompagnava il suo post su Instagram.

Il messaggio lasciò i fan di Rettore senza fiato, erano tutti in ansia per le sorte della loro cantante preferita. L'intervento andò bene e Donatella informò il suo vasto pubblico con un'intervista al settimanale Oggi: "Mi hanno detto che non morirò, almeno non subito". Bastarono queste parole per tranquillizzare tutti, Donatella era riuscita a sconfiggere il tumore. La cantante spiegò il suo iter: "La prima volta mi hanno detto 'dobbiamo togliere un sassolino dal seno', la seconda mi hanno spiegato che dovevo fare un altro intervento perché il tumore era maligno e c'era il rischio di sviluppare metastasi. Tra l'altro mi hanno dovuto operare anche all'altro seno".

Nella stessa intervista Donatella Rettore spiegò il protocollo che avrebbe dovuto seguire dopo l'operazione: niente chemioterapia ma controlli trimestrali per tenere sotto controllo la situazione: "Abbiamo beccato il sassolino proprio all'inizio. Pensi che avevo fatto ecografia e mammografia solo il luglio scorso e non avevo nulla. È stata la mia dottoressa ad accorgersi che dovevo rifare le analisi. Mi è andata bene".