Daredevil, al regista di John Wick piacerebbe dirigere il reboot? La risposta di Chad Stahelski

È stato chiesto al regista di John Wick Chad Stahelski se nel suo futuro può esserci spazio anche per il reboot di Daredevil annunciato da Marvel Studios: vediamo qual è stata la sua risposta.

NOTIZIA di 04/08/2022

I fan Marvel hanno gli occhi puntati su Daredevil: Born Again, l'annunciata serie reboot di Daredevil con protagonista Charlie Cox, e c'è chi si chiede se non sia lo stesso per il regista di John Wick Chad Stahelski.

Considerato anche il fatto che l'autore avesse precedentemente mostrato interesse per uno dei prodotti targato Marvel Cinematic Universe - Blade, che tuttavia è stato già affidato a Bassam Tariq - il sito Comicbook ha indagato per scoprire se da parte del regista ci può essere una certa propensione per un altro progetto dedicato a un eroe Marvel, uno tra l'altro molto abile nei combattimenti corpo a corpo (con potenziali scene d'azione che andrebbero a nozze con lo stile di Chad Stahelski): Daredevil.

"Per quanto riguarda Daredevil, vale il discorso che faccio sempre" ha spiegato il regista, facendo riferimento alle costrizioni legate agli adattamenti di IP pre-esistenti "Mi è stato permesso per 9 anni di fare letteralmente quello che voglio [con John Wick], e se volessi far andare John Wick nello spazio nel prossimo capitolo, nessuno me lo impedirebbe. John Wick andrebbe nello spazio".

"Beh, guardate alle sfide che devono affrontare i filmmaker, no? I fan vogliono che realizziamo qualcosa che possa rientrare o somigliare a quanto fatto prima, che sia al contempo unico. Quindi qualcosa di un po' nostalgico, ma abbastanza sovversivo per risultare fresco e differente" ha poi continuato Stahelski, chiedendosi "E come puoi continuare a fare una cosa del genere con 50 progetti di Star Wars? Finirai col fare casino, prima o poi".

"Non voglio difendere nessuna delle parti in gioco, ma è davvero un confine labile quello con cui hai a che fare quando si tratta di IP pre-esistenti, specialmente qualcosa dalla portata così enorme come un fumetto sui supereroi creato 75 anni fa o quando hai davanti una fanbase di 40 anni nel caso di Star Wars" afferma in conclusione.

E voi, siete d'accordo? E ce lo vedreste a dirigere un progetto simile?