Daredevil: un fan nota tre easter eggs legati ai dipinti di Caravaggio (FOTO)

Un fan di Daredevil ha condiviso le foto che fanno notare tre easter eggs che collegano le locandine della serie tv ad alcuni dipinti dell'arte cristiana.

NOTIZIA di 19/09/2020

Attraverso alcune foto condivise sul web da un fan di Daredevil, possiamo notare tre easter eggs che ricollegano le locandine della serie tv con Charlie Cox a celebri dipinti dell'arte cristiana.

Sono trascorsi due anni dalla cancellazione della serie tv di Daredevil. Una scelta che ha scatenato parecchie polemiche, soprattutto perché le stagioni rilasciate fino a quel momento su Netflix avevano raccolto parecchi consensi. Ecco spiegato il motivo per cui, a distanza di tempo, in tantissimi ancora manifestano il proprio affetto per la serie interpretata da Charlie Cox, chiedendo che vengano prodotti nuovi episodi.

In attesa di scoprire se tale richiesta, mossa anche da alcuni attori che hanno preso parte allo show, verrà presa in considerazione da Netflix o da qualsiasi altra rete o streamer, un fan della serie tv ha fatto notare sul web alcune somiglianze tra le locandine di Daredevil e The Punisher e dipinti classici legati all'arte cristiana.

Confrontando le inquadrature, che potete vedere qui sopra, si può notare come il primo poster di Matt Murdock (Charlie Cox) sia chiaramente collegato al dipinto San Sebastiano di Rubens. Poi c'è quello in cui The Punisher (Jon Bernthal) che tiene l'elmo di Daredevil, qualcosa che sembra proprio ispirarsi al David con la testa di Golia di Caravaggio, attualmente esposto nella Galleria Borghese di Roma. Un altro lavoro di Caravaggio ha poi fornito l'ispirazione per il poster di Karen Page (Deborah Ann Woll). Questa volta, possiamo riconoscere il San Girolamo Scrivente.

Ricordiamo che, allo stato attuale, il futuro dei personaggi sopra menzionati rimane ancora nascosto. Come riportato in precedenza, Netflix supervisiona tecnicamente i diritti dei personaggi per altri mesi fino alla scadenza del fatidico periodo di attesa di due anni. Charlie Cox, però, non è comunque convinto che lo show avrà una quarta stagione una volta trascorso questo lasso di tempo. "Non sento che possa accadere, non so perché ho questa sensazione", ha precedentemente dichiarato l'attore a Comicbook. "Sia chiaro, non mi è stato dato alcun motivo per credere ciò e, da un punto di vista cinico, potrebbe essere che stia cercando semplicemente di preservarmi, perché in realtà non desidererei altro che farlo".