Courteney Cox, i fantasmi in casa e quel momento da brivido in cui decise di andarsene

Courteney Cox ha deciso di vendere la sua casa di Los Angeles, a Laurel Canyon, dopo aver vissuto un momento da brivido nell'abitazione infestata dai fantasmi.

NOTIZIA di 02/03/2022

Courteney Cox, durante la sua ultima apparizione al Jimmy Kimmel Live!, ha rivelato che, sebbene non credesse ai fantasmi in passato, ha cambiato idea dopo essersi trasferita in una casa infestata a Los Angeles, luogo in cui è stata spettatrice di una serie di avvenimenti inquietanti.

"All'inizio non ci credevo", ha ammesso la Cox. "Ma ho vissuto in questa casa a Laurel Canyon, a Los Angeles, ed era la casa di Gypsy Rose Lee e Carole King. La King è venuta a casa mia e ha detto che c'era stato un divorzio davvero brutto e che c'era un fantasma in casa. E io ho pensato: 'Sì, come no...'".

"Una serie di persone, che sono venute a trovarmi nel corso di alcuni mesi, mi hanno detto di aver visto una donna seduta sul letto e cose del genere, e io continuavo a pensare: 'come no...'.", ha raccontato l'attrice. "Poi un giorno ero in casa, suona il campanello e vedo un tizio dell'UPS, o qualcosa del genere."

"Apro la porta e lui mi dice subito: 'Sai che questa casa è infestata dai fantasmi?' E io dico: "Sì, perché? Perché lo pensi?" E lui risponde: 'Perché c'è qualcuno in piedi dietro di te.' In quel preciso momento ho deciso: 'Vendiamo questa casa"'", ha raccontato Courteney Cox, terrorizzando il pubblico in studio.