Il cinema da leggere firmato dalla redazione di Movieplayer.it, il regalo last minute perfetto!

Chris Pratt: "La mia famiglia chiedeva cibo ai banchi alimentari. Nessuna vergogna"

Chris Pratt ha spronato le persone a sostenere chi ha bisogno di cibo in questo periodo e a non vergognarsi di chiedere aiuto, ricordando la sua esperienza personale.

NOTIZIA di 26/11/2020

Chris Pratt ha ricordato i momenti di crisi vissuti dalla sua famiglia quando lui era ancora ragazzino, tali da spingerli a chiedere cibo ai banchi alimentari. L'attore ha altresì spronato le persone a chiedere aiuto in caso di necessità, sottolineando come non ci sia nulla di cui vergognarsi in questo.

In questi mesi di profonda crisi mondiale, sono sempre di più le persone che si rivolgono ai banchi alimentari per chiedere aiuto e procurarsi del cibo per mantenere se stessi e la propria famiglia. Lo sa bene Chris Pratt che nelle scorse ore ha raccontato la sua esperienza diretta con la crisi economica.

Mentre era protagonista di una diretta su Instagram insieme a Claire Babineaux-Fontenot (CEO di Feeding America), l'attore di Jurassic World ha parlato della sua famiglia che a volte faceva affidamento sui banchi alimentari mentre vivevano a Lake Stevens, Washington. Pratt ha quindi parlato di come la pandemia COVID-19 abbia avuto un impatto su molte persone che in questo momento hanno bisogno di cibo.

"Con una combinazione di questa pandemia e della recessione economica, stiamo osservando l'instabilità alimentare per molte famiglie, in un modo che non vedevamo da molto tempo in questo paese", ha dichiarato l'attore che ha quindi incoraggiato i suoi fan a sostenere Feeding America, l'organizzazione non-profit che ha una rete nazionale di banchi alimentari che sostenta più di 37 milioni di persone attraverso dispense alimentari, mense e rifugi. Pratt ha inoltre spronato le persone a chiedere aiuto, senza provare alcun imbarazzo o vergogna. Feeding America stima infatti che il 40% delle persone in cerca di assistenza durante la pandemia non lo abbia mai fatto prima.

"Penso che molte volte quando facciamo luce su questa esigenza, diciamo 'Come possiamo convincere le persone ad aiutare?' ma è importante de-stigmatizzare l'idea che se hai bisogno di aiuto va bene accettarlo. Lo è", ha detto la star di Guardiani della Galassia che ha quindi riportato alla mente il periodo in cui lui era giovane e la famiglia chiedeva aiuto ai banchi alimentari. "Sono cresciuto in una piccola città e abbiamo avuto dei momenti difficili dal punto di vista economico, e avevamo un banco alimentare nelle vicinanze e non mi vergogno di dire che ci sono stati momenti in cui la mia famiglia necessitava di aiuto. Non c'è vergogna in questo, specialmente in questo momento con quello che stiamo attraversando. C'è aiuto là fuori, e puoi trovare quell'aiuto e ottenere quell'aiuto, e non c'è niente di sbagliato nel bisogno di quell'aiuto. E se sei una persona che non ha bisogno di aiuto, c'è una grande possibilità di metterti al servizio di qualcun altro. È una cosa fantastica da fare durante le festività natalizie", ha quindi concluso Chris Pratt.