Chiamami ancora amore: anticipazioni della seconda puntata, su Rai1 lunedì 10 maggio

La fiction Chiamami ancora amore tornerà lunedì 10 maggio nella prima serata di Rai1 con la seconda puntata: ecco le anticipazioni.

NOTIZIA di 03/05/2021

Chiamami ancora amore, la nuova fiction RAI con Greta Scarano e Simone Liberati, tornerà lunedì 10 maggio, ancora in prima serata su Rai1, con la seconda puntata, dopo il debutto di stasera.

4Claudia Pandolfigreta Scarano Fabrizio De Blasio Dscf3711
Chiamami ancora amore: Claudia Pandolfi e Greta Scarano in una scena

In base alle anticipazioni, scopriamo quanto vedremo la prossima settimana.
Nell'episodio 3, intitolato La mela, l'assistente sociale indaga sui primi mesi di vita di Pietro e sulle capacità di cura della madre. A obbligarla a questa mossa sono le accuse rivolte da Enrico (Simone Liberati) ad Anna (Greta Scarano) e le prove che lui ha raccolto per dimostrare il dubbio comportamento della moglie all'epoca.
Rosa Puglisi (Claudia Pandolfi) interroga prima il pediatra del bambino e poi tutte le figure che possono restituirle uno sguardo su quel periodo.

Nell'episodio 4, Il secondo, Enrico passa da accusatore ad accusato. L'assistente sociale si accorge di alcuni episodi sospetti nel passato del figlio. Rosa Puglisi raccoglie la testimonianza dell'allenatore della scuola calcio di Pietro e la confronta con un accesso insolito al pronto soccorso...

La trama

Chiamami ancora amore (qui la nostra recensione della fiction) racconta la discesa agli inferi di una coppia che, dopo anni di passione, rispetto e amore, si ritrova alla resa dei conti con un matrimonio che non funziona più. Due mondi così diversi che un tempo apparivano complementari, divengono giorno dopo giorno, anno dopo anno, sempre più distanti fino a diventare decisamente incompatibili.
Anna ed Enrico si sono molto amati. E poi si sono molto odiati. Dopo undici anni di matrimonio e un figlio, si separano. La loro separazione diventa ben presto una guerra distruttiva, col risultato che i servizi sociali sono costretti a intervenire per valutare la loro capacità genitoriale.
Com'è possibile che una coppia che è stata così complice e affiatata non riesca a risparmiarsi umiliazioni e vendette? Come può un amore così grande sfociare in un odio tanto cieco?
Toccherà a un'assistente sociale scoprire il vero motivo dello scontro.