Celebrity Hunted 2, c'è anche Can Yaman nelle puntate inedite

Nelle puntate ancora inedite di Celebrity Hunted 2 ci sarà anche Can Yaman, che correrà in aiuto di Diletta Leotta: l'anticipazione in una clip mostrata da Amazon Prime Video nell'evento di presentazione.

NOTIZIA di 20/06/2021

Tra gli ospiti famosi di Celebrity Hunted 2 c'è anche Can Yaman, oltre a Zucchero, Daniele Battaglia e chissà chi altri. Il real life thriller è infatti arrivato su Amazon Prime Video lo scorso 18 giugno, ma ha per il momento svelato solo le prime 3 puntate.

I 3 episodi successivi (la stagione 2 di Celebrity Hunted - Caccia all'uomo è composta da 6 puntate in totale) arriveranno sulla piattaforma il prossimo 25 giugno, ma dalla presentazione dello show con i membri del cast - trasmessa in diretta su Twitch - è emerso un dettaglio interessante.
Chi ha già visto i primi episodi saprà che Can Yaman è già apparso ma solo in foto, tra le pagine dell'agenda dei contatti usata da Diletta Leotta, fresca di parrucchiera.

Il divo turco, però, compagno della bella commentatrice sportiva nella vita reale, sarà con ogni probabilità uno dei suoi aiutanti nelle prossime 3 puntate: ad anticiparlo è stata una clip - mostrata al minuto 10:50 della presentazione su Twitch - che mostra la Leotta "barricata" in un appartamento con una vistosa parrucca in testa. Ad assicurarsi che riesca a fuggire al sicuro dai suoi "cacciatori" c'è proprio Can Yaman.

La seconda stagione di Celebrity Hunted: Caccia all'uomo vede protagonisti Achille Lauro, Boss Doms, Diletta Leotta, Vanessa Incontrada, Stefano Accorsi, Elodie e M¥ss Keta.

Prodotto da Endemol Shine Italy, basato sulla serie originale britannica creata da Shine TV, Celebrity Hunted è un real-life thriller che vede un gruppo di celebrità darsi alla fuga in lungo e in largo per l'Italia, nel tentativo di mantenere l'anonimato e preservare la loro libertà per 14 giorni, con limitate risorse economiche, soli 70 euro. A dar loro la caccia saranno alcuni tra i più noti analisti e investigatori professionisti, esperti di cyber security, profiler e human tracker provenienti dalle forze dell'ordine e dai servizi segreti militari. I 'cacciatori' potranno utilizzare qualsiasi mezzo legale per rintracciare le celebrità come ad esempio, tracciamenti telefonici, telecamere di videosorveglianza, sistemi di riconoscimento delle targhe e libero accesso alle informazione utili per la "caccia". Chi vince? Chi riesce a non farsi catturare, o comunque chi riesce a rimanere a piede libero per più tempo. In palio c'è il classico montepremi finale da devolvere in beneficenza.