Catwoman, Halle Berry sogna di dirigere un remake del film: "Alzerei la posta in gioco"

Halle Berry ha ricordato la sua esperienza nel ruolo di Catwoman, ammettendo che le piacerebbe dirigere un remake del film per "alzare la posta in gioco".

NOTIZIA di 14/11/2021

La star di Catwoman, Halle Berry, vorrebbe essere la regista di una nuova versione del film. L'attrice ha quindi spiegato che, se le affidassero un remake, punterebbe ad alzare la posta in gioco per quanto riguarda la supereroina DC, rispetto a quanto fatto nel film del 2004.

Halle Berry ha parlato con Jake's Takes del suo prossimo film, Bruised - Lottare per vivere, che la vede impegnata sia come regista che come attrice principale. La star di Monster's Ball si sta infatti spostando sempre più verso la regia ed ha ammesso che, se le venisse data la possibilità di rivisitare uno dei suoi ruoli passati, questo sarebbe sicuramente Catwoman. Sono trascorsi ben 17 anni da quando Berry indossava il costume della supereroina DC, dando il suo contributo a questo genere cinematografico in costante crescita.

"Mi piacerebbe dirigere Catwoman", ha rivelato Berry, aggiungendo: "Con quello che ho capito finora, con quello che so, la maggiore esperienza e reinventando quel mondo nel modo in cui ho reinventato Bruised. Vorrei poter tornare indietro e fare la stessa cosa con Catowman e dare vita ad un rifacimento del film. Vorrei che Catwoman salvasse il mondo come fanno la maggior parte dei supereroi maschi. Sai, alzerei la posta in gioco molto più in alto. Penso che sarebbe più inclusivo sia per gli uomini che per le donne".

Questa non è la prima volta che Halle Berry parla dell'approccio al film originale. "La storia non sembrava del tutto giusta", ha spiegato in precedenza l'attrice, aggiungendo: "Ricordo di aver avuto una discussione tipo 'Perché Catwoman non può salvare il mondo come fanno Batman e Superman? Perché sta solo salvando le donne da una crema per il viso che gli spacca la faccia?'. Ma all'epoca ero solo l'attrice da assumere. Non ero la regista. Avevo ben poco da dire su questo".