Brokeback Mountain, Jake Gyllenhaal: "C'era uno stigma sui nostri ruoli"

Jake Gyllenhaal, a proposito di Brokeback Mountain, ha affermato che, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, tutti dovrebbero avere la possibilità di interpretare qualunque ruolo.

NOTIZIA di 27/09/2021

Jake Gyllenhaal ha parlato dello stigma che era legato a ruoli come quelli che lui e Heath Ledger hanno interpretato in Brokeback Mountain. Diretto da Ang Lee, il dramma romantico del 2005 descriveva la complessa relazione tra due cowboy, Ennis Del Mar (Ledger) e Jack Twist (Gyllenhaal).

Heath Ledger e Jake Gyllenhaal in  Brokeback Mountain
Heath Ledger e Jake Gyllenhaal in Brokeback Mountain

Durante un'intervista con il The Sunday Times, all'attore di Hollywood è stato chiesto se a suo modo di vedere, col senno di poi, la reazione al film sarebbe stata diversa se fossero stati scelti due attori omosessuali per i ruoli originariamente interpretati da lui stesso e dal compianto Ledger.

"Aaah. Non lo so. Forse..." ha risposto Jake. "Secondo me un punto di forza della narrazione era proprio quello: noi eravamo due ragazzi etero che interpretavano questi ruoli. C'era uno stigma nel recitare una parte del genere, tutti intorno a noi si domandavano: 'perché recitare in un film del genere?'. E penso che fosse molto importante per entrambi rompere questo stigma una volta per tutte".

Jake Gyllenhaal ne I segreti di Brokeback Mountain
Jake Gyllenhaal ne I segreti di Brokeback Mountain

"Penso che I segreti di Brokeback Mountain abbia aperto la strada a tutti coloro che, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, hanno intenzione di interpretare i ruoli più disparati. In questo io credo fermamente." Ha concluso Jake Gyllenhaal, dicendosi "molto orgoglioso" di aver avuto l'opportunità di recitare nella pellicola.