Facebook

Britney Spears: Justin Timberlake al centro delle polemiche dopo il documentario sulla cantante

Dopo la visione del documentario dedicato a Britney Spears, i fan della cantante si sono scagliati contro Justin Timberlake, ex fidanzato della star.

Arrivano le prime reazioni e commenti su Framing Britney Spears, il documentario prodotto dal The New York Times dedicato alla vita di Britney Spears, infatti i fan si stanno già scatenando in difesa della loro beniamina, in particolare contro Justin Timberlake, ex fidanzato della cantante.

Framing Britney, andato in onda venerdì negli USA, si concentra sulla carriera di Britney Spears raccontando la sua fama e il suo improvviso collasso che l'ha fatta finire sotto la supervisione di suo padre, Jamie Spears. In questo documentario si parla anche della sua relazione con Justin Timberlake, in particolare della loro controversa separazione che portò Britney Spears ad avere una violenta reazione che macchiò la sua reputazione. I fan in queste ore, però, si sono scagliati contro il cantante e attore chiedendo a gran voce delle scuse pubbliche per il comportamento nei confronto dell'ex fidanzata.

Britney Spears: i suoi social media contengono messaggi segreti?

Nel documentario, il critico del Times Wesley Morris ha raccontato la percezione che l'opinione pubblica aveva della coppia in modo piuttosto crudo, cosa che ha fatto innervosire molto i fan:

"Il modo in cui la gente la trattava... sembrava come se fosse la puttana della scuola e lui il quarterback".

Sempre Wesley Morris, nel docufilm, ha affermato che il video di Cry Me A River, grande successo di Justin Timberlake, parli proprio della fine della relazione con Britney Spears facendola passare per la sola colpevole della rottura. Nel video c'è una sosia della Spears e il testo contiene diversi accenni all'infedeltà tra cui "Non devi dire quello che hai fatto. Lo so già. L'ho scoperto da lui". Inoltre è presente anche un'intervista dove il cantante descrive ridendo i loro rapporti sessuali.