Bond 25: Rami Malek sarà il villain del sequel?

La produzione di Bond 25 ha adocchiato Rami Malek, protagonista di Bohemian Rhapsody e Mr. Robot, per il ruolo dell'antagonista del sequel.

Rami Malek è attualmente uno dei protagonisti della corsa all'Oscar grazie alla sua incredibile performance in Bohemian Rhasody, e probabilmente questo ruolo potrebbe dargli la spinta giusta per entrare in uno dei franchise più amati di sempre. Secondo Variety, infatti, alcune fonti vicine alla produzione di Bond 25 parlano di Malek come il prossimo villain della saga.

Mr. Robot: un primo piano di Rami Malek nell'episodio eps3.4_runtime-err0r.r00

La notizia ovviamente non è certa, visto che Rami Malek inizierà anche a lavorare sull'ultima stagione di Mr. Robot a marzo, che gli ha garantito già un Emmy, e la produzione si protrarrà fino a luglio, andando a cozzare con le riprese di Bond 25.

Se invece la schedule riuscisse a sistemarsi, Rami Malek seguirebbe le orme di Christoph Waltz e Javier Bardem, i due villain di Spectre e Skyall. In Bond 25 ritroveremo Daniel Craig nel suo ultimo appuntamento con James Bond e Léa Seydoux, nel ruolo della psicologa Madeleine Swann, apparsa per la prima volta in Spectre. In più Variety ha comunicato che la produzione sta cercando due nuove attrici, per una nuova agente del MI6 e per un ruolo misterioso.

Alla regia ci sarà Cary Fukunaga (dopo Maniac e True Detective), che va a sostituire Sam Mendes dopo i successi di Skyfall e Spectre: il film uscirà nelle sale il 14 febbraio 2020.

Bond 25: Rami Malek sarà il villain del sequel?
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Bohemian Rhapsody: Freddie Mercury e Rami Malek, il confronto in un video
Mr. Robot: Rami Malek, "Ho snobbato le mail di Robert Downey Jr."