Avengers: Endgame, i segreti delle armature di War Machine in un libro

Grazie ad un volume sulla lavorazione di Avengers: Endgame scopriamo che per War Machine erano previste ben tre armature.

NOTIZIA di 22/11/2019

In Avengers: Endgame dovevano essere ben tre le armature che War Machine avrebbe dovuto usare . A rivelarlo è un libro pubblicato di recente negli Stati Uniti, Marvel's Avengers: Endgame: The Art of the Movie, in cui vengono svelati tutti i segreti e le curiosità del cinecomic campione d'incassi, inclusi i dettagli più tecnici.

War Machine Armatura

A questo link potete vedere le altre immagini su War Machine

Come ha spiegato il concept artist Phil Saunders, per War Machine erano previste tre armature, ognuna delle quali sarebbe apparsa in momenti ben precisi di Avengers: Endgame, caratterizzando in modo ancora più precisa l'evoluzione del supereroe interpretato da Don Cheadle. "War Machine è stato un progetto interessante perché, al momento in cui ci si stava lavorando, erano previste tre armature diverse. C'era la Mark III di Civil War, quella che aveva al momento dello schianto, che era stata riparata, poi la Mark IV che sarebbe stata utilizzata per tornare a Morag ed era prevista anche una sequenza subacquea. Questo tipo di corazza aveva la peculiarità di essere molto resistente, tranne nell'acqua acida dove si sarebbe dissolta. Per questo motivo ne avrebbe poi indossata un'altra, la Mark V, che abbiamo chiamato 'War Machine cosmica', utilizzata per la battaglia nello spazio".

Alla fine nonostante questo complesso, ma allo stesso tempo, creativo lavoro si è optato per una sola mise per tutto il film, ma quanto visto nel volume mostra come il team di disegnatori e costumisti abbia cercato varie soluzioni per dare ad ogni personaggio della saga Marvel una sua specificità.