Asia Argento, i messaggi a Bourdain: "Non ho paura di Bennett"

TMZ ha pubblicato gli sms scambiati da Asia Argento e il compagno Anthony Bourdain sul caso Bennett.

NOTIZIA di 22/08/2018

Il sito americano TMZ ha reso pubblici una serie di messaggi scambiati tra Asia Argento e l'allora compagno Anthony Bourdain sulla richiesta di denaro fatta dall'attore Jimmy Bennett, salita alla ribalta delle cronache dopo lo scoop pubblicato dal New York Times.

Asia Argento si è difesa, replicando alle accuse del Times e negando di avere avuto avuto una relazione sessuale con Bennett, che aveva diretto anni prima in Ingannevole è il cuore più di ogni cosa, ma ammette di aver pagato i 380.000 dollari chiesti in accordo con Bourdain per aiutare il giovane attore che versava in cattive condizioni economiche.

"Anthony ha accettato personalmente di aiutare Bennett economicamente a patto di non avere ulteriori intrusioni da parte sua nella nostra vita".

Asia Argento con Anthony Bourdain
Asia Argento con Anthony Bourdain

Nei messaggi diffusi da TMZ Anthony Bourdain e Asia Argento parlano di Jimmy Bennett definendolo 'asino', Bourdain scrive che pagarlo "non è un ammissione di niente, non è un tentativo di coprire qualche segreto, ma è un'offerta per aiutare un'anima torturata e disperata che ti minaccia in cerca di denaro."

Nel corso della discussione, il celebre chef si dimostra propenso a pagare Bennett, ma in un altro sms aggiunge "oppure digli di fottersi. In ogni caso, sono con te."

Dai messaggi emerge chiaramente la volontà di Bourdain di gestire i negoziati, spiegando alla compagna di chiamare un rappresentante coinvolto nella faccenda. A un certo punto Asia sembra contraddire l'affermazione di non aver avuto rapporti sessuali con Bennett quando scrive "non è stato stupro (sic) ma ero congelata. Era sopra di me. Dopo mi ha detto che ero stata la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni."

Dai vari sms emerge la linea concordata dai Asia Argento col compagno che le scrive "Non stai comprando il silenzio. Solo la libertà da inconvenienti. E stai aiutando un'anima persa a rimettere insieme la sua vita".
La Argento risponde: "Non comprerò mai il suo silenzio per qualcosa che non è vero dal momento che anche io sono ferita". In altri messaggi lascia intendere che sia Bennett l'aggressore sessuale e aggiunge: "Non ho paura di lui. Non sono una puritana, che si fotta."

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento) in data: Lug 19, 2018 at 9:34 PDT

Continua a seguirci su Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google+ e Telegram per aggiornamenti, notizie, e curiosità su film e serie TV!