Facebook

A Haunting in Venice: le riprese del film di Kenneth Branagh inizieranno ad Halloween

La produzione di A Haunting in Venice, un thriller soprannaturale della 20th Century Studios diretto e interpretato da Kenneth Branagh, inizierà ad Halloween.

Le riprese del film 20th Century Studios A Haunting in Venice, uno sconvolgente thriller soprannaturale di Kenneth Branagh ispirato al romanzo di Agatha Christie Poirot e la strage degli innocenti, inizieranno il mese prossimo, ad Halloween.

La produzione del film, diretto dal premio Oscar e con una sceneggiatura del candidato all'Oscar Michael Green, si svolgeranno presso i Pinewood Studios di Londra e a Venezia. Gli indimenticabili personaggi della pellicola sono interpretati da un cast brillante che include Branagh, Kyle Allen (Rosaline), Camille Cottin (Chiami il mio agente!), Jamie Dornan (Belfast), Tina Fey (30 Rock), Jude Hill (Belfast), Ali Khan (6 Underground), Emma Laird (Mayor of Kingstown), Kelly Reilly (Yellowstone), Riccardo Scamarcio (L'ombra di Caravaggio) e Michelle Yeoh (Everything Everywhere All at Once).

La pellicola, che arriverà nelle sale americane nel 2023, è ambientata nell'inquietante Venezia del secondo dopoguerra, alla vigilia di Ognissanti. Si tratta di un terrificante mistero che vede il ritorno del celebre investigatore Hercule Poirot: ormai in pensione e in esilio volontario nella città più affascinante del mondo, Poirot partecipa con riluttanza a una seduta spiritica in un palazzo decadente e spettrale. Quando uno degli ospiti viene assassinato, il detective si ritrova in un mondo sinistro di ombre e segreti.

Parlando di A Haunting in Venice, il regista e protagonista Kenneth Branagh ha affermato: "Questo è un fantastico sviluppo del personaggio di Hercule Poirot e anche del franchise di Agatha Christie. Basato su un racconto del mistero complesso e poco conosciuto, ambientato ad Halloween in una città incantevole dal punto di vista visivo, è un'opportunità straordinaria per noi filmmaker, e stiamo assaporando la possibilità di offrire qualcosa di veramente da brividi al nostro fedele pubblico cinematografico".