Vital: autopsia di un amore 2004

N/D
4.0/5
La locandina di Vital

Vital: autopsia di un amore è un film di genere Drammatico del 2004 diretto da Shinya Tsukamoto con Tadanobu Asano e Nami Tsukamoto. Durata: 86 min. Paese di produzione: Giappone.

Titolo originale
Vital
Data di uscita
nd (Italia)
11 Dicembre 2004 (Giappone)
Genere
Drammatico
Anno
2004
Regia
Shinya Tsukamoto
Attori
Tadanobu Asano, Nami Tsukamoto, Kiki, Kazuyoshi Kushida, Lily
Paese
Giappone
Durata
86 Min

Trama

La trama di Vital: autopsia di un amore (2004). Hiroshi ha avuto un grave incidente che gli ha danneggiato parzialmente la memoria. Anche se non si è ripreso completamente, decide di iscriversi a una scuola di medicina e qui fa amicizia con una ragazza, Ikumi. Nel frattempo, Hiroshi viene visitato dal fantasma di una giovane donna che lui, grazie alla memoria che lentamente sta tornando, riconosce. Si tratta di Ryoko, la sua ex ragazza, il cui cadavere giace sul tavolo del corso di autopsia...

Recensione

Storia di fantasmi giapponesi Horror, thriller o pellicola drammatica? Difficile classificare un'opera come Vital, e ne sono conferma le recensioni che seguirono l'anteprima veneziana del film. L'ottavo lungometraggio di Shinya Tsukamoto è un'opera crudele ed estremamente delicata al tempo stesso, dove Eros e Thanatos si intrecciano fino alle più estreme conseguenze; ma l'idea macabra, se non addirittura necrofila, che potrebbe suggerire il plot del film non deve ingannare. Vital è come un haiku, brevi e apparentemente semplici versi in grado di catturare una sfuggente verità nell'istante in cui si manifesta. In seguito ad un incidente stradale che gli ha leso …

Leggi la recensione completa di Vital: autopsia di un amore

Cast

Tadanobu Asano Tadanobu Asano Hiroshi Takagi
Nami Tsukamoto Nami Tsukamoto Ryoko
Kiki Kiki Ikumi
Kazuyoshi Kushida Kazuyoshi Kushida Padre di Hiroshi
Lily Lily Madre di Hiroshi

Vai al cast completo di Vital: autopsia di un amore

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Vital: autopsia di un amore e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Date di uscita e riprese - La data di uscita originale di Vital: autopsia di un amore è: 11 Dicembre 2004 (Giappone).

Come Leonardo Da Vinci - Secondo il regista di Vital, Shinya Tsukamoto, il protagonista del suo film è un "Leonardo Da Vinci contemporaneo". Nel fare questo film, il regista ha rivelato di aver sentito il suo corpo "Come un tunnel buio in una città di cemento, che mi ha permesso di uscire in un mondo più vasto".

  • La verità è solo nel corpo

Accoglienza

Attualmente Vital: autopsia di un amore ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

Critica

Vital: autopsia di un amore è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 88% sul 100% mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 6.8 su 10

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

Home Video

dvd

Vital
2010 - Koch Media
Contiene 1 Ora e 26 Minuti di contenuti su 1 Disco.

Tutti gli home video

News e articoli

  • Il DVD di Vital

    Il DVD di Vital

    Finalmente in home-video per il pubblico italiano il film di Tsukamoto presentato a Venezia 2004. Edizione convincente sia sotto l'aspetto tecnico, sia per i sorprendenti contenuti speciali.

  • Tsukamoto, tra cyberpunk e purificazione

    Tsukamoto, tra cyberpunk e purificazione

    Meno devoto al cyber-punk di quanto non lo fosse agli inizi della carriera, Tsukamoto conserva comunque dei retaggi di quella matrice che fa di lui uno dei più interessanti registi contemporanei.

  • Recensione Vital: autopsia di un amore (2004)

    Recensione Vital: autopsia di un amore (2004)

    L'ultimo lungometraggio di Shinya Tsukamoto rappresenta, sia nei contenuti che nell'estetica, un'ulteriore conferma dell'evoluzione artistica del regista giapponese; la ricerca che attraversa tutta la sua carriera, quella sulla metamorfosi dell'uomo in relazione all'ambiente metropolitano, raggiunge con questo film uno dei migliori e più complessi risultati.

  • Shimizu conquista il Belgio

    Shimizu conquista il Belgio

    La 23esima edizione del Festival del Cinema Fantastico di Bruxelles, nell'ambito della quale è stato presentato anche l'ultimo film di Argento, è stata vinta dal regista di 'Marebito'

  • A Roma i colori dell'Oriente

    A Roma i colori dell'Oriente

    Ha inizio oggi presso la Sala Trevi la seconda edizione dell'Asian Film Festival: ospite d'eccezione Tsai Ming-liang.