Surviving Progress 2011

N/D
3.0/5
Locandina di Surviving Progress

Surviving Progress è un film di genere Documentario del 2011 diretto da Mathieu Roy e Harold Crooks con Stephen Hawking e David Suzuki. Durata: 86 min. Paese di produzione: Canada.

Trama

La trama di Surviving Progress (2011). L'ascesa dell'umanità è spesso misurata in termini di velocità del progresso. Ma che dire se il progresso, in realtà, ci stesse trascinando giù, in una rapida discesa verso il collasso? Ronand Wright, autore del best seller "A Short History Of Progress", ci mostra come le civiltà passate siano state distrutte dalle "trappole del progresso" - tecnologie e sistemi di credenze che servono alle esigenze immediate, ma rendono incerto il futuro. Mentre si accelera lo sfruttamento di tutte le risorse del pianeta, e le elite finanziarie mandano in bancarotta gli stati, riusciremo a sfuggire a una trappola del progresso finale, dagli esiti catastrofici?

Recensione

Reinventare l'evoluzione Si apre con un gran bella domanda, Surviving Progress: che cos'è il progresso? Non è che i due registi, Mathieu Roy e Harold Crooks non abbiano provato a rispondere: hanno interpellato psicologi comportamentali, fisici teorici, studiosi di economia, scrittori, e hanno interpellato soprattutto Ronald Wright, autore di A Short History of Progress, maggiore fonte di ispirazione del film. Eppure, nessuno di loro è stato in grado di dare una risposta. Piuttosto, è chiaro ciò che il progresso non è, e ciò che il progresso non è pare essere, ironicamente, è la prima cosa che tutti pensano sia: cercare …

Leggi la recensione completa di Surviving Progress (3.0 stelle su 5)

Cast

Stephen Hawking Stephen Hawking Sé stesso
David Suzuki Sé stesso
Margaret Atwood Margaret Atwood Sé stessa
Jane Goodall Jane Goodall Sé stessa
Raquel Taitson-Queiroz Sé stessa
Vaclav Smil Sé stesso
Michael Hudson Michael Hudson Sé stesso
Colin Beavan Sé stesso
Ronald Wright Sé stesso
Simon Johnson Sé stesso

Vai al cast completo di Surviving Progress

Curiosità e frasi celebri

Tutte le curiosità su Surviving Progress e le frasi celebri: ecco le cose curiose che potrebbero esser sfuggite allo spettatore.

Date di uscita e riprese - Le riprese del film si sono svolte in Brasile, Canada, Cina e USA.

Ecco alcune delle location in cui è stato girato il film:

Brasília, Distrito Federal, Brasile
Colniza, Mato Grosso State, Brasile
Mato Grosso, Brasile
Sao Paulo, Brasile
Montréal, Québec, Canada
Ottawa, Ontario, Canada
Toronto, Ontario, Canada
Winnipeg, Manitoba, Canada
Chongqing, Cina
Hunan Province, Cina
Pechino, Cina
Shanghai, Cina
Bay Area, San Francisco, California, USA
New Iberia, Louisiana, USA
New York City, New York, USA
Washington, District of Columbia, USA

Specifiche tecniche - Rapporto immagine: 1,85 : 1.
Colore: a colori.
Formato audio: Dolby SR.
Lingua originale: inglese e portoghese.

Accoglienza

Attualmente Surviving Progress ha ricevuto la seguente accoglienza dal pubblico:

BOX OFFICE

Incassi in USA
47,139 $

Box-office Surviving Progress (2011)

Critica

Surviving Progress è stato accolto dalla critica nel seguente modo: sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha ottenuto un punteggio medio del 72% sul 100%, su Metacritic ha invece ottenuto un voto di 59 su 100 mentre su Imdb il pubblico lo ha votato con 7.4 su 10

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli

  • Biografilm 2012: Tutte le volte che il mondo è ricominciato

    Biografilm 2012: Tutte le volte che il mondo è ricominciato

    Questa edizione del Biografilm Festival ha aggiunto molto alla nostra consapevolezza: e, se non possiamo ignorare i drammi e le ingiustizie di cui siamo vittime, non dobbiamo dimenticare la speranza che tante di queste storie ci hanno insegnato.

  • Recensione Surviving Progress (2011)

    Recensione Surviving Progress (2011)

    Prendendo spunto dal best-seller di Ronald Wright, i registi Mathieu Roy e Harold Crooks ci propongono una carrellata di pareri autorevoli, che indagano la definizione di progresso e offrono un'occasione per ripensare il nostro stile di vita, in modo da renderlo più coerente con la sopravvivenza della nostra specie.