La febbre di Gennaro 2020

3.0/5
N/D
Locandina di La febbre di Gennaro

La febbre di Gennaro è un film di genere Documentario del 2020 diretto da Daniele Cini. Durata: 53 min. Distribuito in Italia da Minerva Pictures Group . Paese di produzione: Italia.

Data di uscita
2 Aprile 2021 (Italia, Streaming)
Genere
Documentario
Anno
2020
Regia
Daniele Cini
Paese
Italia
Durata
53 Min
Distribuzione
Minerva Pictures Group

Trama

La trama di La febbre di Gennaro (2020). Il film segue la vita di Gennaro, un operatore umanitario dell'MSF. Dalla Colombia alla Palestina, dal Congo allo Yemen, Gennaro gira intorno al mondo per prestare la sua opera a chi ne ha più bisogno.

A 19 anni, Gennaro Giudetti ha compiuto una scelta di grande impatto. Nato e cresciuto a Taranto, figlio di artigiani, il ragazzo ha sentito un bisogno irrefrenabile di rendersi utile per gli altri, seguendo l’istinto e i sani principi con i quali si è formato nell’infanzia e nell’adolescenza. Così, Gennaro è diventato volontario per le zone ad alto rischio. E lo è ancora adesso, a distanza di un decennio.

Il documentario esplora le motivazioni che hanno spinto Gennaro a compiere un simile passo e cosa abbia significato per lui intraprenderlo davvero. E lo stesso vale per altre persone come lui, ciascuno con la propria storia da raccontare. I conflitti con la famiglia, i tormenti sentimentali, la precarietà delle amicizie, i problemi economici: tutte tematiche che interessano l’età nella quale Gennaro ha cambiato tutto, dopo aver valutato bene quale prospettiva dare al suo futuro. La sua scelta denotava il bisogno di uscire dal proprio orizzonte ristretto, di trovare un senso alla propria vita, e di capire la propria identità.

Da mediatore culturale in una nave dell’organizzazione non governativa Sea Watch nel Mediterraneo, ha assistito a uno dei disastri peggiori accaduti sul Mediterraneo negli ultimi anni. Si è quindi recato prima in Niger e poi in Colombia, dove si è offerto come scorta disarmata per difendere i contadini minacciati dagli squadroni della morte. Lo rivedremo in seguito tra la Palestina e il Libano, infine in Congo e poi di nuovo in mare, prima dell’esplosione della pandemia internazionale, che lo ha riportato in Nord Italia prima di farlo giungere in Yemen e nel Congo.

Recensione

Ad appena vent'anni Gennaro Giudetti decide di lasciare Taranto e partire per il servizio civile in Albania, con i Caschi Bianchi: "Non accettavo le ingiustizie, volevo dare il mio contributo e sono partito, poi da lì non mi sono più fermato". Sì, perché poi sono arrivati la Palestina, il Libano, la Colombia, l'esperienza sulla Sea Watch nel 2017 e il Congo. Mentre scriviamo la recensione di La febbre di Gennaro, il documentario (dal 2 aprile su Sky Primafila, Chili, Rakuten Tv, Apple Tv, Google Play, The Film Club) che ripercorre la storia del giovanissimo volontario italiano fino a Lodi in …

Leggi la recensione completa di La febbre di Gennaro (3.0 stelle su 5)

Perché ci piace

  • Per la carica di umanità di cui il documentario si fa portatore.
  • Per la semplicità della storia, guidata dall’urgenza del racconto più che da qualsiasi altra velleità artistica.
  • Una regia capace di far parlare gli ultimi attraverso la narrazione di una vita al servizio degli altri.

Cosa non va

  • Non sempre la regia riesce a portare avanti il racconto in maniera organica attraverso i tre piani temporali scelti: le incursioni nelle poche occasioni di quotidiana normalità a Taranto, le missioni in zone di conflitto e il viaggio da Bukavu a Bunyakiri nella Repubblica Democratica del Congo nel 2019.

Cast

Vai al cast completo di La febbre di Gennaro

Video

Vai a tutti i video

Immagini e foto

Vai alla galleria completa

News e articoli