Alive in France

2019, Documentario

0.0
Alive in France (2019)
Genere
Durata
Regista
Uscita ITA

Ritratto inedito di Abel Ferrara mostrato in veste di artista, amico, marito e padre affettuoso mentre si prepara a esibirsi in una serie di concerti in Francia. Insieme alla moglie Cristina e ai collaboratori abituali Paul Hipp e Joe Delia, Ferrara propone il suo rock a Parigi e Tolosa eseguendo brani dei suoi film.

Perché ci piace
  • Abel Ferrara non perde la sua irriverenza: qui si fa autore e attore di un documentario, che per la prima volta ne svela il lato più intimo e inedito.
  • Ottanta minuti di "cronaca familiare" che incuriosiscono le spettatore fino alla fine, a ritmo di rock’n roll.
  • Il tono ironico e la leggerezza che caratterizzano molti dei momenti del film.
  • Il tour musicale della band offre al pubblico l'opportunità di ripercorrere alcuni dei titoli cult nella carriera di Abel Ferrara.
Cosa non va
  • Il limite più evidente del documentario è l'autoreferenzialità. Un'operazione che non riesce a superare i confini del divertissement personale e autocelebrativo.

News e articoli


Alive in France, la recensione: Abel Ferrara e i racconti di una vita

10 ore fa

Cannes a Firenze 2017: annunciato il programma

un anno fa

Le vie del cinema - Cannes e Dintorni 2017 a Milano: ecco il programma!

un anno fa

Le vostre recensioni


Mostra i vecchi commenti