Volevo nascondermi, Just Charlie, Siberia, Beast of Burden, La Gomera e i voti del mese DVD-Blu-ray. Parte 2

Nella seconda parte della nostra rubrica mensile DVD-Bluray le recensioni di: Volevo nascondermi, Just Charlie - Diventa chi sei, Siberia, Beast of Burden - Il trafficante, La Gomera - L'isola dei fischi, L'amore a domicilio.

APPROFONDIMENTO di 03/12/2020
Volevo Nascondermi 9
Volevo Nascondermi: una scena del film

Nella seconda parte della nostra rubrica mensile di recensioni DVD-Blu-ray, la prima pagina è tutta per la grande interpretazione di Elio Germano in Volevo nascondermi, nel quale l'attore ha interpretato Antonio Ligabue vincendo l'Orso d'argento come Miglior attore al Festival di Berlino. A seguire il toccante Just Charlie - Diventa chi sei sulla diversità di genere.

Si prosegue con Siberia e Keanu Reeves impelagato in un traffico di diamanti, poi Beast of Burden - Il trafficante, con un altro losco trasporto e Daniel Radcliffe protagonista. Spazio poi al curioso ed efficace film rumeno La Gomera - L'isola dei fischi, per chiudere con la simpatica e non banale commedia italiana L'amore a domicilio.

Volevo nascondermi: la recensione del blu-ray

Volevo

IL FILM. Per interpretare il tormentato artista Antonio Ligabue, Elio Germano ha vinto l'Orso d'argento come Miglior attore al Festival di Berlino: basta già questo a fare di Volevo nascondermi un film da non perdere. Diretto da Giorgio Diritti, il film racconta la parabola del pittore figlio di una emigrante italiana, spesso deriso e umiliato anche per il suo aspetto, che dopo un'infanzia difficile in Svizzera ha vissuto per anni in una capanna sul fiume. Finché l'incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati segna l'inizio del suo riscatto per diventare un pittore immaginifico.

IL BLU-RAY. Grazie a Eagle Pictures, Volevo nascondermi è disponibile anche in alta definizione grazie a un blu-ray tecnicamente buono, ma appena sufficiente negli extra, che contengono solo un interessante backstage di 8 minuti, quando però i possibili argomenti di approfondimento erano parecchi. Il video è di buon livello ma non folgorante, semplicemente a causa delle scelte stilistiche e fotografiche, che prediligono un tocco morbido e non fanno decollare il dettaglio. Si riesce però ad apprezzare bene la trasformare di Elio Germano.

Volevo Nascondermi 5
Volevo Nascondermi: una sequenza del film

DA NON PERDERE. Una bella sorpresa arriva dall'audio: il DTS HD 5.1 riesce infatti a coinvolgere lo spettatore nonostante un film spesso raccolto e non certo movimentato, grazie alla capacità di sottolineare con cura e efficacia ogni dettaglio sonoro, con una precisa e puntuale dislocazione spaziale. Anche l'accompagnamento musicale esce caldo e armonioso coinvolgendo tutti i diffusori.

I VOTI. Video: 7 - Audio: 8 - Extra: 6

Volevo Nascondermi 8
Volevo Nascondermi: Elio Germano in una scena del film

Just Charlie - Diventa chi sei: la recensione del DVD

Just

IL FILM. Toccante film che affronta le mille complessità della diversità di genere e l'importanza della famiglia in questi casi, Just Charlie - Diventa chi sei diretto da Rebekah Fortune vede al centro della vicenda l'adolescente Charlie, promettente calciatore in erba chiamato per un provino dal Manchester City. Ma Charlie fa sempre più fatica a contenere e nascondere quello che sente di essere, ovvero una ragazza intrappolata nel corpo di un ragazzo. Suo padre non accetta la situazione, gli amici e i compagni di squadra gli voltano le spalle, ma la madre e la sorella asseconderanno il suo percorso.

IL DVD. Disponibile in homevideo con un DVD targato CG/Valmyn, Just Charlie - Diventa chi sei è un prodotto tecnicamente valido, anche se povero di extra visto che è presente solamente il trailer. Il video comunque colpisce nel segno, ma anche l'audio in dolby digital 5.1 mostra una certa vivacità, soprattutto nei momenti delle partitelle e degli allenamenti, con un'ambienza tutto sommato discreta, anche se non ricchissima di particolari. I dialoghi hanno un buon timbro e ottima pulizia.

Just Charlie Diventa Chi Sei 4
Just Charlie - Diventa chi sei: Harry Gilby durante una scena

DA NON PERDERE. Ma a colpire è soprattutto il video, capace di digerire bene i limiti del formato anche nelle scene più ostiche, ma capace soprattutto, grazie a un dettaglio ottimo per il formato, di scavare nei dubbi, le paure e le incertezze del protagonista e del suo volto, come anche nei cambiamenti del suo atteggiamento e negli abiti. A parte qualche sbavatura su alcuni fondali uniformi in un paio di occasioni, si registra anche una buona tenuta nelle scene scure.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7,5 - Extra: 4

Just Charlie Diventa Chi Sei 7
Just Charlie - Diventa chi sei: un'immagine del film

Siberia: la recensione del blu-ray

Siberia

IL FILM. Action movie diretto da Matthew Ross, con protagonista la star Keanu Reeves, Siberia vede al centro della vicenda un trafficante di diamanti americano che si reca in Russia per un affare. Ma il suo socio russo scompare e le cose si complicano quando in una remota località siberiana si imbatte in una ragazza del posto con la quale instaura una bollente relazione sentimentale. Ma i suoi traffici lo metteranno nei guai.

IL BLU-RAY. Approdo direct to video per Siberia, anche in alta definizione grazie al blu-ray Eagle Pictures. Buono il video, mentre purtroppo va registrata la totale assenza di extra. Quanto all'audio, sono presenti le tracce DTS HD 5.1 sia in italiano che in inglese, che per gran parte del film sembrano leggermente sottotono, con un'attenzione non molto dettagliata per l'ambienza, ma poi sfoderano energici effetti panning nel caso di una sparatoria, che fanno rialzare il giudizio.

DA NON PERDERE. La parte migliore del blu-ray resta però il video, che presenta un quadro compatto, con appena una leggera grana altalenante. Ottimo il dettaglio, soprattutto negli esterni ben illuminati, dove anche il croma vivace fa la sua parte. Solo qualche cenno di calo nelle scene più scure, con un quadro lievemente più pastoso.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7 - Extra: 2

Siberiascena
Siberia: Keanu Reeves in una scena del film

Beast of Burden - Il trafficante: la recensione del blu-ray

Beast

IL FILM. Diretto da Jesper Ganslandt, Beast of Burden - Il trafficante vede protagonista Daniel Radcliffe nei panni di un trafficante a bordo di un Cessna, impegnato in una consegna di droga, ma anche in contatto con la Dea per un'altra missione. Inoltre è in contatto con sua moglie malata a casa. Un gran caos che lo metterà in grave pericolo e che lui cercherà di gestire dalla cabina di pilotaggio del suo velivolo.

IL BLU-RAY. Film del 2018, Beast of Burden - Il trafficante è arrivato ora in homevideo grazie a Koch Media. Il blu-ray si rivela tecnicamente soddisfacente, però è completamente privo di extra. Buono il video, mentre l'audio, presente in DTS HD 5.1 sia in italiano che in inglese, si rivela un po' sottotono rispetto alle potenzialità di un film vissuto in cabina di pilotaggio. C'è qualche cenno più vivace, soprattutto nel caotico finale, ma la traccia italiana risulta un po' frenata mentre quella originale è sicuramente più coinvolgente.

DA NON PERDERE. Considerate le difficoltà delle riprese totalmente in notturna, a bordo di un piccolo aereo, tra cieli scuri, nuvole e nebbia, va detto che il video se la cava bene, con un quadro che rimane comunque solido, nel quale i dettagli, pur morbidi considerato il contesto, emergono sempre dalle ombre. Inoltre c'è sempre una buona sensazione di profondità.

I VOTI. Video: 7,5 - Audio: 7 - Extra: 2

Beastscena
Beast of Burden - Il trafficante: Daniel Radcliffe in una scena

La Gomera - L'isola dei fischi: la recensione del DVD

Gomera

IL FILM. Film rumeno diretto da Corneliu Porumboiu, La Gomera - L'isola dei fischi vede protagonista un ispettore della polizia di Bucarest che corre sul filo dei due lati della legge, e che viene coinvolto in una truffa dall'affascinante Gilda. Ma tra inganni e tradimenti le cose si complicano: tutto si deciderà sulla bellissima isola spagnola de La Gomera, dove c'è una lingua segreta basata sui fischi che l'uomo dovrà imparare in fretta. 

IL DVD. Approdo in homevideo per La Gomera - L'isola dei fischi con l'edizione DVD CG/Valmyn. Ottimo il video, ma anche l'audio in Dolby digital 5.1 fa la sua parte in modo più che soddisfacente, con dialoghi puliti, una discreta resa ambientale fra rumori dell'isola, fischi e altri momenti di maggior tensione, e con una bella efficacia nella sparatoria con bei effetti panning. Ottima la corposità della colonna sonora. Negli extra c'è solamente il trailer.

DA NON PERDERE. Molto convincente anche il video, che pur con qualche limite dovuto al formato (cenni di aliasing, fondali a tratti incerti), mantiene un quadro bello compatto anche in condizioni difficili, come alcune scene scure che mantengono una buona solidità. In questo contesto decisamente valido anche il dettaglio, che non sfigura nemmeno nelle panoramiche.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 7,5 - Extra: 4

La Gomera 3
La Gomera - L'isola dei fischi: una scena del film con Catrinel Marlon

L'amore a domicilio: la recensione del blu-ray

Domicilio

IL FILM. Fra i tanti film costretti a uscire in streaming la scorsa estate, spicca per freschezza e originalità L'amore a domicilio, commedia diretta da Emiliano Corapi con Miriam Leone e Simone Liberati. Renato, che ha sempre cercato di evitare relazioni che lo impegnassero davvero, incontra per caso Anna per scoprire che lei è reclusa agli arresti domiciliari. Una situazione che non dispiace a Renato, che si lascia andare a una intensa relazione, fa di tutto per aiutare la ragazza convinto che, nella sua condizione, può tenerla sotto controllo. Finchè si rifà vivo l'ex compagno di Anna, collega anche di rapine.

IL BLU-RAY. Grazie al blu-ray targato CG/Alder, L'amore a domicilio è disponibile anche in alta definizione, con un video sicuramente ottimo. Meno convincente l'audio, che nonostante la presenza del DTS HD 5.1 si limita un po' al compitino, restituendo dialoghi puliti e dal buon timbro e assecondando qualche elemento di ambienza, ma non risultando in fondo particolarmente vivace, anzi un po' pigro. Purtroppo non sono presenti extra.

DA NON PERDERE. Come detto, la parte migliore dell'edizione è il video, un buon HD pulito e compatto, capace di sfoderare un ottimo dettaglio su tutti i piani e un croma naturale ed equilibrato. I tanti interni non mostrano problemi di luminosità, anzi la scena è sempre chiara e solida, con una definizione attenta ai particolari, anche negli esterni.

I VOTI. Video: 8 - Audio: 6,5 - Extra: 2

Lamore A Domicilio 12
L'amore a domicilio: una scena del film