The Walking Dead

2010 - ....

The Walking Dead: Chi è Negan? Ce lo racconta Robert Kirkman nel prequel della serie

Appena uscito per Saldapress, il volume Negan è qui! di Robert Kirkman racconta le origini del personaggio interpretato nella serie da Jeffrey Dean Morgan.

images/2017/11/23/articolo-58430_1.jpg

Se esistesse un premio per l'ingresso in scena più dirompente della storia dell'intrattenimento, tra fumetto, cinema e televisione, tra i più papabili per la vittoria finale dovremmo considerare senza alcun dubbio il Negan di The Walking Dead. Il suo arrivo nel famigerato numero 100 del comic scritto da Robert Kirkman è infatti di quelli che non si dimenticano: apparso più o meno dal nulla, imponente sia fisicamente che narrativamente, il nuovo villain della serie a fumetti si presenta con tutte le sue potenzialità e tutta la sua ingombrante cattiveria, uccidendo, direttamente e con rara carica di violenza, uno dei protagonisti più amati di The Walking Dead.

Qualche anno dopo, quella stessa storia si è ripetuta sul fronte televisivo, con la presentazione al pubblico internazionale della serie AMC della versione live action di uno dei peggiori cattivi della storia: impersonato da Jeffrey Dean Morgan, per una delle migliori scelte di casting di sempre, Negan arriva anche nel The Walking Dead televisivo nel finale della sesta stagione dopo esser stato evocato per tutti gli episodi precedenti di quell'anno. Un debutto di tale potenza e portata da aver permesso agli autori della serie di adagiarsi sulle sue ampie spalle e pensare che Negan potesse bastare allo show. Un'ingenuità comprensibile, perché il personaggio si conferma su schermo efficace quanto su carta, stuzzicando la curiosità del pubblico riguardo a lui, i suoi modi, le sue peculiarità e il suo passato.

Leggi anche: The Walking Dead 8: l'atteso ritorno con l'episodio n°100, ma c'è poco da festeggiare

C'era una volta Negan

Jeffrey Dean Morgan è Negan

Una curiosità di cui è ovviamente consapevole lo stesso Robert Kirkman, che al Negan pre-apocalisse zombie ha dedicato una numero speciale, una graphic novel autoconclusiva, una sorta di origin story che va ad ampliare la mitologia di The Walking Dead concentrandosi sul passato del personaggio. Un volume dal titolo Negan è qui! che arriva nei negozi grazie a SaldaPress il 24 Novembre in diverse edizioni che si vanno ad affiancare alla variant a tiratura limitata realizzata per il Robert Kirkman Signing Pack di Lucca Comics 2017, dall'edizione base a quella esclusiva per fumetterie ed un'altra realizzata appositamente per Amazon. Un volume in edizione cartonata da 72 pagine che raccoglie le 64 tavole della storia che svela il passato di Negan, l'origine del nome Lucille della sua celebre mazza da baseball con filo spinato e come l'uomo sia passato da scontento insegnante a leader dei Salvatori.

Leggi anche: Io sono Negan: chi è il villain più complesso e potente di The Walking Dead

Nascita di un leader

The Walking Dead: Jeffrey Dean Morgan è Negan in L'ultimo giorno sulla Terra

Negan è qui! ci porta infatti al tempo prima dell'inizio della storia di Rick e compagni, facendoci conoscere un Negan insegnante di ginnastica in una scuola superiore, un uomo insoddisfatto del proprio matrimonio così come della vita e della mediocrità che scorge ovunque attorno a lui, che non disdegna mezzi rudi e bruschi per tener testa ai suoi studenti, né a servirsi di un linguaggio colorito per comunicare col prossimo. Modi e attitudini che solo le convenzioni sociali, le leggi e le pressioni della moglie riescono a tenere a freno. Dentro di lui, Negan non è molto diverso, insomma, da quello che già conosciamo, che arriva alle fasi calde dell'epidemia dopo che alla moglie Lucille è stato diagnosticato un cancro terminale. La morte e trasformazione della moglie sono una scossa per Negan, che in quell'evento trova la propria rinascita da uomo disilluso e frustrato a leader risoluto di un mondo nuovo in cui le regole sono cambiate... o semplicemente hanno smesso di esistere.

Leggi anche: Robert Kirkman a Lucca Comics: "Siete pronti a seguire The Walking Dead per altri cento anni?"

La coerenza del male

images/2017/11/23/negan_e_qui_lowres_rgb_1.jpg

Robert Kirkman è un autore intelligente e Negan è qui! lo dimostra ancora una volta: l'autore di The Walking Dead mette in piedi un'opera scorrevole che non cerca di giustificare il male, non ci propone il percorso che porta una persona comune a diventare uno dei villain più imponenti degli ultimi anni. Con coerenza narrativa, con l'usuale ritmo e i consolidati disegni di Charlie Adlard (artista che dà vita alla serie a partire dal settimo albo), Kirkman ci fa conoscere un Negan del passato che non si allontana di molto da quello del presente, ma è semplicemente inserito in un contesto diverso. Non è Negan ad essere cambiato, è il mondo ad averlo fatto e quella dell'uomo è solo una presa di coscienza di ciò, simboleggiata dalla graduale trasformazione della propria mazza da baseball nella letale Lucille (sì, come la moglie morta) che abbiamo imparato a temere. E nel mondo post-apocalittico estremo, pericoloso e senza regole di The Walking Dead l'ex insegnante di ginnastica dal linguaggio colorito e l'attitudine alla violenza ha trovato il proprio habitat naturale.

Negan è qui! su Amazon.it, edizione base, € 16:39

Negan è qui! Esclusiva Amazon.it, € 14,36

The Walking Dead: Chi è Negan? Ce lo racconta...
Antonio Cuomo
Redattore
3.5 3.5
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

The Walking Dead 8: Negan e i Salvatori tra confessione e tradimenti
Robert Kirkman a Lucca Comics: "Siete pronti a seguire The Walking Dead per altri cento anni?"