The End? L'inferno fuori

2017, Horror

The End? L’Inferno fuori: Alessandro Roja e l’apocalisse zombie da un ascensore

Intervista ad Alessandro Roja e a Daniele Misischia, protagonista e regista di The End? L'Inferno fuori, zombie movie ambientato (quasi) tutto dentro un ascensore.

The End? L'inferno fuori: Alessandro Roja in un momento del film

Un appuntamento importante, l'arroganza di chi è abituato a comandare a bacchetta gli altri, il poco rispetto per chi è meno fortunato: Claudio è un uomo d'affari che sa come farsi odiare dal prossimo. Quando a Roma arriva l'apocalisse incarnata in un'orda di zombie, per la prima volta nella sua vita deve fare affidamento solamente su se stesso e su un ascensore, unico alleato contro gli zombi. Il 14 agosto arriva nelle sale The End? L'inferno fuori di Daniele Misischia, con protagonista un Alessandro Roja mai così odioso.

Leggi anche: Recensione The End? L'inferno Fuori: Zombie movie all'italiana

Quando lo abbiamo incontrato a Roma, alla presentazione del film prodotto da Marco e Antonio Manetti, insieme al regista, glielo abbiamo fatto notare e l'attore ci ha risposto sorridente: "Dillo, dillo, sono contento, vuol dire che ho fatto un buon lavoro." Alessandro Roja ha diverse scene d'azione, tra cui una in cui si ritrova per le mani un fucile, che, secondo il regista: "Nel momento in cui lui prende il fucile accetta che per la prima volta nella vita deve cavarsela da solo, non ha persone da comandare per farsi aiutare e quindi fa di tutto per salvarsi. Il personaggio ha un arco interessante: all'inizio è un narcisista odioso che, scontrandosi con l'Apocalisse, ritrova la sua umanità."

The End? L'inferno fuori: una scena del film

Senza fare spoiler, nel film c'è una scena che è l'esatto opposto di quella della morte del Dandi in Romanzo criminale - La serie, in cui Alessandro Roja, ripreso dall'alto, muore da solo per strada, qui invece vediamo dall'alto Roma piena di morti e soltanto l'attore ancora vivo: una citazione voluta o un bellissimo cortocircuito cinematografico? "Un cortocircuito, ma in effetti è una bella citazione, la ripresa è anche molto simile. Non ci avevo mai pensato" ci ha detto sorridendo Roja.

Leggi anche: Uno zombie per tutte le stagioni: 10 declinazioni del morto vivente tra film e serie tv

La nostra intervista ad Alessandro Roja e Daniele Misischia

The End? L’Inferno fuori: Alessandro Roja e...
Cinecittà World
Cinecittà World

Mostra i vecchi commenti

Recensione The End? L'inferno Fuori: Zombie movie all'italiana
George Romero ci ha insegnato che i veri zombie siamo noi, ma quanto ci mancherà